eSports: arrivano le e-rooms, gli appartamenti a tema gaming pensate per i videogiocatori!

giappone-gaming-room-e-sports

In Giappone gli eSports sono una cosa seria! Nel paese del Sol Levante, quella dell’atleta di videogiochi è una carriera a tutti gli effetti. Cominciarla però non è facile come può sembrare. Sebbene videogiocare in maniera classica sia abbastanza alla portata di tutti, chi vuole affrontare il videogioco come professione può trovare ostacoli importanti. Due in particolare le sfide che un videogiocatore deve affrontare per entrare nel competitivo: il costo di un PC da performante e soprattutto uno spazio tranquillo dove allenarsi, dotato di tutti i comfort necessari.

In Giappone hanno trovato la soluzione a due problemi in uno. La compagnia Basara, specializzata nel degli eSports, ha messo a punto quelle che si chiamano e-rooms, stanze e appartamenti a basso costo corredate di PC e e accessori per i videogiocatori. Si parte dal prezzo minimo di 320 dollari al mese per poi andare man mano su in base alle esigenze. Per fare dei rapidi esempi: una stanza base, a 320 dollari mensili, offre un PC corredato di processore Intel i7, di una scheda grafica Nvidia GeForce GTX1650 e di un SSD da 480 GB. Con 600 dollari al mese, invece, il PC che vi verrà offerto in dotazione monterà una RTX 3070 di ultimissima generazione, processori AMD Ryzen 7 5800X e SSD ultraveloci da 1TB.

Basara non si è limitata a pensare solo agli eSports. Ci sono e-rooms pensate anche per i designer e per i video-producer, ognuna con le proprie personalizzazioni in base alle esigenze specifiche.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Le porte degli appartamenti si apriranno per la prima volta a marzo di quest’anno. Al momento, Basara possiede due edifici in centro a Sendai, nella prefettura di Miyagi ma conta di potersi espandere ancora sul territorio nazionale.

Cosa ne pensate? Vi piacerebbe poter affittare una stanza studiata appositamente per le vostre esigenze da videogiocatori? E se una cosa del genere arrivasse anche qui da noi in Italia?

Fonte: Basara