FIFA 17 aiuta “silenziosamente” la squadra perdente? EA sotto accusa

fifa 17

Vi è mai capitato di giocare a FIFA e, senza apparente spiegazione, uscire sconfitti da un match perché il vostro avversario ha “barato”?

Avete presente quando giocate così bene, ma così bene, che non riuscite a spiegarvi una conseguente batosta? Lo stesso tipo di insensata batosta che, se la raccontate ai vostri amici dando la colpa al lag o al gioco, finite anche per essere presi in giro? Sembra che, dopotutto, le nostre teorie di complotto non fossero solo frutto di una fervida immaginazione.

Un utente Reddit pare infatti abbia scoperto, dopo una ricerca certosina all’interno del codice della versione PC di FIFA 17, che il gioco è sul serio capace di imbrogliare. Mai sentito parlare di , o di effetto elastico?

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Ci riferiamo ad alcune particolari condizioni presenti soprattutto nei giochi di guida, che permettono al prodotto di adattarsi in modi più o meno scorretti alla bravura del fruitore. In poche parole, giocate degnamente e, senza che ve ne possiate accorgere, il vostro avversario finirà per ricevere insospettabili potenziamenti.

Potete quindi immaginare lo shock dell’utenza, alla scoperta di una feature simile anche in FIFA. “Shock”, ovviamente, resta una parola grossa, soprattutto quando da anni gli indizi puntavano continuamente in questa direzione.

Precisiamo che non c’è ancora nulla di confermato – tant’è vero che i fan hanno chiesto spiegazioni a Electronic Arts, coniando persino l’hashtag #ExplainFIFAMomentum – ma chi bazzica nel campo sembra trovare inequivocabile il significato della linea di codice “//— team chemistry (0-100) (used in momentum)”.

Ulteriore ricerche, per essere precisi, hanno portato a sospettare che il sistema bilanci i due avversari nel momento in cui il possesso palla è diviso in maniera poco equa, o in altri casi simili.

Non è chiaro, attualmente, se questo “aggiustamento artificiale” della difficoltà (che finirà indubbiamente per potenziare o depotenziare le caratteristiche dei giocatori in campo) sia limitato alle sole partite contro l’IA o si estenda persino alla modalità online.

Se queste condizioni finissero per applicarsi anche a FUT, dove possiamo pagare con moneta reale i servigi di giocatori più forti, ne siamo sicuri, potrebbe scaturirne un caso ben più problematico di quello che sembra.