Google: multa record da 2,42 miliardi di Euro dall’UE

Google

La Commissione Europea ha stangato Google con una multa record da 2,42 miliardi di Euro per abuso di posizione dominante. Si tratta della multa più alta mai commissionata dall’Antitrust europea.

Google ha 90 giorni di tempo per modificare le proprie pratiche commerciali oppure sarà punita con una ulteriore multa pari al 5%/giorno del giro di affari di Alphabet (il gruppo che gestisce tutte le attività legate a Google).

Ma come si è arrivati a questo punto? Tutto è colpa di come viene gestito il servizio Google Shopping che fa prevalere sempre i propri prodotti a discapito di quelli della concorrenza.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Dopo ben sette anni di indagini si è scoperto che i prodotti maggiormente in risalto della concorrenza non arrivavano mai prima della quarta pagina di ricerca.

I dati indicano che i prodotti della prima pagina si beccano il 95% dei click, mentre tale percentuale crolla all’1% sui prodotti della seconda pagina e valori marginali sulle pagine successive.

Per Margarethe Vestager, Commissario europeo per la concorrenza, “Google ha abusato della sua posizione dominante sul mercato della ricerca per promuovere il suo servizio di comparazione dello shopping, declassando quelli dei suoi concorrenti“.

La multa da 2,42 miliardi di euro è in linea con le leggi e poteva raggiungere una cifra massima di 8 miliardi (pari al 10% del fatturato del 2016).

Non è la prima volta che la Vestager ci va giù dura con le grandi corporazioni internazionali. Nel 2009 aveva multato Intel per 1,06 miliardi di euro e lo scorso anno imposto ad Apple di pagare 13 miliardi di tasse arretrate all’Irlanda.