Gotham Knights: ecco tutti i villain confermati nel gioco dei creatori di Batman Arkham Origins

Gotham Knights
Banner Telegram Gametimers 2

Abbiamo avuto modo di scoprirlo durante il DC Fandom, è un titolo che promette bene. Sviluppato da Warner Bros Montreal, la stessa divisione di Warner Bros che si è occupata di realizzare Arkham Origins.

Durante il primo trailer abbiamo avuto modo di vedere da chi sarà composta la squadra: Batgirl, Robin, Nightwing e Red Hood. Ma contro chi dovrà vedersela la bat-family al completo e riunita per l’occasione? Il primo nome che va di sicuro menzionato è quello di Mr. Freeze, alter-ego malvagio dello scienziato Victor Fries. Il folle signore del freddo, interpretato al cinema da Arnold Schwarzenegger, è uno dei villain più iconici di tutta la storia DC. Lo abbiamo visto in azione contro Batgirl.

Ma ogni videogioco action che ci rispetti non può limitarsi ad un singolo cattivo da abbattere. In questo caso viene confermata anche la presenza della famigerata Corte dei Gufi. I responsabili della morte di Alan Wayne, nonno di Bruce, sono avversari da non sottovalutare. Una società segreta e organizzazione criminale ben infiltrata in tutti gli ambienti di Gotham. La Corte dei Gufi rappresenta una fetta molto importante dei villain da affrontare durante la storia di Gotham Knights.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Se si parla di Corte dei Gufi non si può non parlare dei brutali Artigli, Talons in originale. Si tratta dei letali sicrai assoldati dalla Corte per abbattere i nemici più “illustri” dell’organizzazione. La storia degli artigli ricorda per certi versi quella degli Assassini di Assassin’s Creed con una sola differenza; mentre i personaggi creati da Ubisoft lavorano nell’ombra per servire la luce, gli Artigli sono criminali di tutto punto.

Probabilmente non si tratterà degli unici nemici da affrontare in ma per adesso dobbiamo accontentarci di queste informazioni e attendere per nuovi trailer. uscirà nel corso del 2021 per PC, PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox e Xbox Series X.

Fonte: Gamerant