Matrix 4: il film dovrebbe essere ambientato 60 anni nel futuro, rispetto alla trilogia classica

matrix-4-60-anni-futuro

Matrix 4 dal giorno del suo annuncio ha fatto sicuramente scalpore, non tutti si aspettavano un sequel della storica trilogia di genere fantascentifico che ha saputo raccogliere in tutto il milioni di fans. Anche il ritorno degli interpreti di Neo e Trinity ha fatto la gioia, quanto la perplessità dei fan, visto il finale del terzo capitolo.

Ora, secondo un nuovo rumor di cui ha avuto l’esclusiva la testata Giant Freaking Robot da una fonte dichiarata molto attendibile, pare che Matrix 4 sarà ambientato 60 anni nel futuro, a partire dal finale del terzo film, Matrix Revolutions, che concludeva la trilogia degli allora fratelli Wachowski.

La trama di Matrix 4 ci metterà circa 60 anni nel futuro. Per molti degli umani che vivono al di fuori del sistema Matrix, è passata letteralmente una vita. Ma, ovviamente, Matrix è stato riavviato, cosa che sapevamo alla fine di Revolutions. In questa nuova linea temporale, ci sono stati cambiamenti significativi rispetto al mondo che abbiamo lasciato l’ultima volta. Non tutti sono ancora vivi e il “” ha un aspetto divergente da quello in cui Neo è entrato per la prima volta tanti anni fa.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

La trama di Matrix 4 ci introdurrà a un che sembra decisamente diverso da quando l’abbiamo lasciato l’ultima volta. Prima di tutto, Zion non c’è più, con i restanti umani che non vivono nella costante paura delle macchine. In effetti, alcune macchine stanno persino lavorando con gli umani in alcuni ambiti. Morpheus non è più vivo anche se Niobe ha preso il suo posto, e ora è il capo degli umani sopravvissuti. Il ruolo di Niobe sembra essere confermato che sarà nuovamente assegnato all’attrice Jada Pinkett Smith che aveva appunto rivestito tale ruolo nella trilogia originale, in cui la ritroveremo in una veste più anziana.

Per quanto riguarda lo svolgimento degli eventi che potrebbero disturbare la pace incerta e tenue che gli umani e le macchine hanno creato, sappiamo che Neo farà il suo ritorno. Non è chiaro esattamente come tornerà in vita in questa forma, ma sappiamo cosa ha intenzione di fare. Con Keanu Reeves di nuovo nel ruolo principale, Neo lavorerà per liberare una versione di Trinity dalla Matrix esistente. Ancora interpretata da Carrie-Anne Moss, questa donna si chiama Tiffany e apparentemente vive una vita molto “normale” con suo marito e i suoi figli all’interno del programma. Nella trama di Matrix 4, Neo lavorerà per liberarla e probabilmente si comporterà più o meno allo stesso modo in cui Morpheus si era comportato con lui nel primo film.

Un altro elemento della trama di Matrix 4 vedrà Neil Patrick Harris in un ruolo importante. Sarà l’Analista, un rappresentante dell’architetto di Helmut Bakaitis che ha contribuito a mediare parte della pace tra gli umani e le macchine. Non è chiaro se questo personaggio sarà un buono o un cattivo.

Nel complesso, la trama di Matrix 4 sembra volerci riportare indietro nelle ambientazioni che abbiamo imparato ad amare e conoscere nei primi tre film. Anche se il tempo sarà passato e le relazioni tra umani e macchine risulterà molto evoluto, ci saranno ancora alcuni dei temi familiari presenti. Si preannuncia come un film di successo.

E voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere, come sempre, nei commenti.

Fonte: Giant Freaking Robot