Max Payne e Max Payne 2: arrivano i remake! Se ne occuperanno Remedy Entertainment e Rockstar Games!

Max-Payne-remedy-entertainment

Annuncio a sorpresa da parte di Remedy Entertainment. La compagnia si occuperà di realizzare i remake di e Max Payne 2. vanterà la collaborazione di Rockstar Games! Una vera e propria sorpresa che ha illuminato la serata dei fan italiani come un fulmine che squarcia le tenebre. Entertainment ha pubblicato anche un comunicato stampa dove riassume la natura del rinnovato accordo con Rockstar Games. L’annuncio ha mandato in crash il sito della compagnia!

Entertainment torna quindi su una delle sue IP di punta, avvalendosi, ancora una volta, della collaborazione di Rockstar Games. Le due aziende, infatti collaborano fin dalla prima iterazione della serie. Era il 2001 e l’originale Max Payne faceva la sua prima comparsata su PC Windows. Poi, lo stesso gioco sparatutto in terza persona, venne convertito per le maggiori console dell’epoca PlayStation 2 e e poi anche per GameBoy Advance.

Ha parlato il CEO di Rockstar Games, Sam Houser: “Siamo emozionati all’idea di lavorare di nuovo con i nostri vecchi amici di Entertainemt. E siamo felici di farlo per i remake di due titoli come Max Payne e Max Payne 2. Alla voce di Houser si aggiunge quella di Tero Virtala, amministratore delegato di Entertainemt. “Max Payne occupa da sempre un posto speciale nel nostro cuore, qui a Remedy. Sappiamo che è così anche per i milioni di fan in tutto il mondo. Siamo eccitatissimi all’idea di tornare a lavorarci sopra con gli amici di sempre a Rockstar Games”.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Il comunicato cita già alcune prime informazioni fondamentali. La prima è relativa alle piattaforme di gioco sulle quali è previsto i due Max Payne arriveranno. I due remake approderanno su PC, PlayStation 5 e Series X e Series S. Pare che il progetto verrà finanziato interamente da Rockstar Games fornendo un budget “adeguato per la realizzazione di giochi tripla A quali vi ha abituati si legge nel comunicato. Il motore grafico del gioco sarà il Northlight Engine, lo stesso di Control e Quantum Break.

Ancora nessun dettaglio, ovviamente, su possibili tempi di attesa per vederlo nei negozi, ma va bene così. È ancora tanto presto. Per stasera ci consoliamo con la consapevolezza che una delle saghe più belle al mondo sta per tornare tirata a lucido per i nostri PC e console next-gen.

Fonte: TwitterRemedy Entertainment