Method: entro il 2017 arriva sul mercato il primo reale ‘mech’

method

Come se fosse uscito direttamente da un manga o da un videogame, ecco arrivare Method, robot proveniente dalla Corea del Sud che si appresta a raggiungere il mercato entro la fine del 2017 alla modica cifra di 7,9 milioni di euro.

Le promesse sono già tantissime. Con un altezza di quattro metri e un peso di una tonnellata e mezzo, l’apparecchiatura è stata il frutto di molti studi e sperimentazioni. “Volevo portare in vita quel che sembrava possibile solo nei film e nei cartoni animati“, ha dichiarato il presidente della Hankook Mirae Technology, Yang Jin-Ho. Un sogno la quale realizzazione è costata circa 191 milioni di euro dal 2014 per la società.

Proprio come un mech, il robot potrà ospitare al suo interno un pilota e l’intento è quello di facilitare molti compiti troppo complessi e faticosi per un semplice uomo.

Potrà essere usato in zone dove per l’uomo è pericoloso andare“, ha specificato Yang che poi si è affrettato ad aggiungere “Il nostro robot ha appena un anno, sta muovendo i suoi primi passi. Ci vorrà del tempo prima che riesca a spostarsi liberamente“.

Al momento, però, sorgono alcuni dubbi sulla veridicità della notizia. Le , e i pochi filmati presenti in rete, sarebbero tutto legati alla firma di Vitaly Bulgarov, uomo che avrebbe prestato il suo genio per ideare il design della creatura meccanica. L’uomo avrebbe inoltre rifiutato di commentare la notizia, lasciando quindi un certo alone di mistero sui fatti: bufala o semplice NDA?

L’attesa è ovviamente esagerata, sperando ovviamente che il suo utilizzo non debba necessariamente essere convertito subito allo scopo più barbaro: la guerra.

Fonte: Repubblica