Metro Exodus: La trama è la parte più importante del gioco, anche rispetto alla grafica

Metro Exodus

La potenza è nulla senza il controllo, recitava un famoso spot della Pirelli. E lo stesso si può dire per Metro Exodus.

Questo argomento è stato ampiamente toccato da Dmitiri Glukhovsky, l’autore dei romanzi che hanno dato vita alla saga videoludica. Lo scrittore ha voluto precisare che la grafica è sì importante, ma deve anche essere funzionale a una trama appassionante.

Lo scrittore fa un paragone con il cinema: “È come per i film 3D. Quando ne vedete uno dopo quanto tempo non fate più caso al fatto che tutto sia in 3D? Cinque minuti forse? Dopodichè è la storia che deve colpirvi o meno“.

Glukhovsky poi fa un paragone tra la saga di Transformers diretta da Michael Bay e la serie TV Breaking Bad: “Se andate a vedere un film dei Transformers, vi annoierete dopo cinque minuti che usiate gli occhialini 3D o meno, questo perchè la trama è molto stupida. Se invece vedete Breaking Bad, dove non c’è alcun 3D e si basa solo su tre set con cinque attori. Non riuscirete a smettere di vederlo perchè è così avvincente, e coinvolgente, e mozzafiato. E questo è tutto. La trama viene prima“.

Metro Exodus uscirà il 15 febbraio, e dovrà battagliare con avversari degni del calibro di Anthem, Crackdown 3 e Jump Force.

Fonte: PCGamesN

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here