Nvidia al lavoro su una GPU specializzata nel mining per salvare le RTX 3060, RTX 3070 e RTX 3080!

Nvidia RTX 3090

Sono ormai diversi mesi che il mondo del deve fronteggiare la penuria di schede video RTX Serie 30, in particolare le , RTX 3070 e RTX 3080. Tutto questo è dovuto in particolar modo a causa del mining delle criptovalute.

Banner Telegram Gametimers 2

Per questo motivo Nvidia sta lavorando a una mirata per risolvere il problema alla radice e rendere più facilmente disponibili per il mondo del gaming le schede video RTX Serie 30.

Questa strategia si basa su due punti cardine che Nvidia ha spiegato dettagliatamente sul proprio blog. Consiste nel rendere meno efficiente il mining sulle schede video e la realizzazione di una GPU dedicata al mining delle criptovalute da vendere appositamente ai miner.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Il primo punto di questa strategia è già stato messo in atto sulle RTX 3060, grazie a un aggiornamento dei di sistema che rileva degli specifici attributi del software per generare la criptovaluta e ne riduce del 50% la capacità di generare moneta.

Trattandosi di un aggiornamento software, i possessori di queste schede video possono sempre impedire l’update, o forzare l’installazione di una versione precedente dei driver. Andando di fatto ad aggirare la soluzione di Nvidia, ed è qui che entra in ballo il secondo punto della strategia.

Oltre all’aggiornamento software, Nvidia sta sviluppando anche una nuova GPU chiamata “Cryptocurrency Mining Processor” o “CMP” specializzata proprio nel mining ad alta efficienza, rendendo in tal modo meno allettanti le altre schede video che avrebbero un rapporto prezzo/prestazioni meno conveniente.

Se entrambe queste soluzioni dovessero fallire, pare che ci sia ancora un asso nella manica da poter giocare. Ma si tratta di una soluzione davvero drastica. Secondo le voci che circolano, si interromperebbe la produzione delle attuali GPU per sostituirle con una versione aggiornata delle GPU che include soluzioni anti-mining a livello hardware (potete approfondire l’argomento qui).

Non ci resta quindi che attendere come evolverà la situazione sapendo che stiamo continuando a monitorare la situazione e vi invitiamo a iscrivervi al nostro canale Telegram dedicato alle offerte per essere avvertiti quando saranno disponibili le RTX Serie 30 a prezzi non gonfiati.

Fonte: Nvidia