Outlast Trials rimandato al 2022, mostrato il primo gameplay

Red Barrel Games è tornata a mostrare l’attesissimo Outlast Trials nel corso della Opening Night Live della Gamescom 2021 con il primo video gameplay ufficiale. È stato inoltre confermato che il gioco, inizialmente atteso per quest’anno, è stato rimandato.

Invece che essere un sequel diretto dei giochi precedenti Outlast Trials porterà i giocatori a vivere delle terrificanti esperienze nel passato, durante il periodo della Guerra Fredda. Il gioco sarà un survival horror in cui una squadra composta da massimo tre persone, nel ruolo di cavie di laboratorio, dovrà cercare di sopravvivere a delle minacce sempre più pericolose nel tentativo di scappare e salvarsi la vita.

Le cavie si ritroveranno confinati all’interno di alcuni laboratori della Murkoff Corporation e dovranno muoversi attraverso numerose stanze colme di pericoli cercando di non farsi individuare dalle terribili atrocità che popolano l’aerea in quanto come nei precedenti capitoli basterà poco per far scattare il over.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

David Chateauneuf, cofondatore di Red Barrels, in passato ha avuto modo di parlare della scelta di inserire una componente all’interno della saga, spiegando che per il team è arrivato il momento di “provare qualcosa di più vario e violento”.

Inizialmente atteso per il 2021 Outlast Trials sarà disponibile nel corso del 2022. Al momento è confermata l’uscita su tramite Steam, Microsoft Store e Epic Games Store mentre non è ancora stata data alcuna notizia ufficiale riguardo alle console su cui sarà possibile giocare il titolo.

Nel corso del tempo nonostante la natura di la saga di Outlast ha riscosso un grandissimo successo, diventando un’icona del genere horror e diventando un punto di riferimento per quei titoli che mettono i giocatori con le spalle al muro, privandoli di ogni strumento con cui combattere e lasciandoli indifesi.

Gametimers, siete pronti per tornare nel terrificante mondo di Outlast in compagnia dei vostri amici? Fatecelo sapere qui nei commenti e ricordatevi di attivare le notifiche per rimanere aggiornati con tutte le novità!

Fonte: Gamingbolt