Per Hideki Kamiya i videogiochi non sono un’arte e ce lo spiega con un simpatico fumetto!

Hideki Kamiya

L’istrionico sviluppatore Hideki Kamiya, padre di Devil May Cry e Bayonetta, non considera i videogiochi come forma d’arte.

Kamiya preferisce maggiormente definirsi un intrattenitore e ha spiegato su Twitter questa sua idea con un simpatico fumetto.

Lo sviluppatore si disegna mentre sta guardando un porno e pubblica su Twitter il messaggio: “Per me i videogiochi non sono arte. Io voglio essere un intrattenitore, non un artista“.

Nelle vignette successive rappresenta le reazioni indignate degli utenti che lui trancia di netto e piuttosto bruscamente per tornare a vedere il suo porno!

Sicuramente l’autoironia di Kamiya non può che strappare qualche sorriso, ma allo stesso tempo pone l’accento sull’aspetto sia artistico che ludico dei giochi.

Commenti

commenti