PlayStation 4: Sony non comunica più i dati di vendita. Console ufficialmente ferma a 117 milioni di esemplari

playstation-4-fine-ciclo-vitale

L’ultimo report finanziario di Sony nascondeva diversi dati interessanti. Uno di questi riguarda 4. La console che ci accompagna dal 2013 è ufficialmente fuori produzione. Ciclo vitale terminato. Sony non comunicherà ulteriori dati di vendita che, ufficialmente, si fermeranno a 117 milioni di unità. In ogni report, infatti, una specifica sezione era dedicata all’inserimento di questo dato. L’ultima volta è successo con il documento finanziario precedente. Da quest’ultimo non sarà più così. Con questo dato, PS4 si piazza – temporaneamente – al secondo posto tra le console più vendute di casa Sony. Troneggia in cima PS2 con oltre 150 milioni di esemplari dominando anche la classifica generale delle console domestiche.

Implicitamente, dunque, la compagnia giapponese lascia intendere che la console non è più in produzione ma senza dichiararlo apertamente. Al momento, dunque, manca una comunicazione ufficiale in tal senso. E anche se dovesse arrivare, il ciclo vitale di Playstation 4 potrà dirsi definitivamente concluso solo dopo.

Di solito il life-span di una console si ritiene interrotto quando non vengono più pubblicati aggiornamenti firmware. Per il momento, gli indizi suggeriscono soltanto che la linea produttiva è stata dismessa in favore di PlayStation 5. La console next-gen è ancora di difficile reperimento per tutti.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Ancora in gennaio, quando la scarsità di PlayStation 5 sul mercato era ancora parecchio accentuata, un portavoce di Sony aveva dovuto smentire delle voci riguardo un presunto maggiore impegno di Sony Interactive Entertainment nella produzione di PS4 per sopperire alla mancanza di PS5.

PlayStation 4, per molti, rappresenta la console su cui si ha speso più tempo nel corso della passata generazione. Necessario ripartire da quanto di buono fatto con PlayStation 3 nella seconda parte del suo ciclo vitale. Eventuali errori e scivoloni avrebbero comportato la fine dell’intero brand, rivela un ex dirigente. La squadra di ingegneri, guidata dalle sapienti mani di Mark Cerny, ha finito con il realizzare una console all’avanguardia, in grado di rivaleggiare con la controparte Microsoft per prestazioni e poi di imporsi grazie ad un gran numero di esclusive di peso.

PS4 ci ha accompagnati per 9 anni. Certo, di giochi ne arriveranno ancora un po’. Jim Ryan in diverse occasioni parlò di titoli per almeno due o tre anni. I titoli cross-gen continuano ad arrivare anche se meno di frequente. In molti la utilizzeranno ancora come mezzo di intrattenimento principale. Scende comunque una metaforica lacrima al pensiero del tempo trascorso.

Fonte: Sony TweakTown