PlayStation 5: Geoff Keighley è parecchio eccitato dallo State of Play in programma questa sera!

Banner Telegram Gametimers 2

Ormai ci siamo. Questa sera ci sarà il tanto decantato State of Play di Sony con protagonista la next gen, ossia PlayStation 5. Per questo evento, siamo tutti parecchi eccitati ma a quanto pare c’è qualcuno che lo è in maniera particolare.

Geoff Keighley ha perso totalmente il controllo. Nelle ultime ore, il giornalista si è fatto prendere da una forte dose di eccitazione tale da pubblicare su Twitter un’immagine goliardica con un conto alla rovescia. Più nello specifico, in questa immagine possiamo osservare Jim Ryan (ovviamente ritoccato) ballare come un matto con una birra in mano di fronte a una folla di persone.

Simpatia e spontanea sono i termini giusti che possiamo attribuire a questo episodio. Ciò nonostante, fa anche presagire che magari ci sia ‘qualcosa‘ di cui tutti noi siamo al momento allo scuro, a differenza loro. Ricordiamo con piacere che Keighley storicamente è stato piuttosto vicino all’azienda giapponese. Ma ovviamente si tratta di una semplice speculazione, nulla di fondato.

Noi rimaniamo con la speranza che queste aspettative non vengano deluse, cosa che però è successa più volte durante questa estenuante estate. Sarà la volta buona?

Prima di lasciarvi, ci teniamo a ricordarvi che questa sera potrete seguire l’evento in nostra compagnia. Lo State of Play di Sony si terrà alle ore 22:00 italiane. Vi aspettiamo!

Avete letto la smentita da parte di Sony riguardo al taglio della produzione con PlayStation 5? I rumor che tanto si erano fatti sentire, finalmente sono stati messi a tacere. Avendo così una conferma da parte dell’interessato. Inoltre, il nuovo spot pubblicitario di Sony, dedicato a PlayStation 5 è davvero molto interessante. Un filmato che ci mostra quanto questa nuova console dell’ammiraglia Sony, desideri superare ogni limite. Sarà davvero così? Riuscirà PlayStation 5 a mantenere le promesse fatte? Non ci resta che attendere e vedere cosa succederà. Siamo assai curiosi.

Fonte: Twitter

Rispondi