PlayStation 5 Pro e le nuove Xbox Series nel 2023/24, stima TCL Technology

PlayStation 5 Xbox Series X

TCL Technology, compagnia specializzata nella produzione di componenti hardware, ha stimato in una nuova conferenza tenutasi oggi che la mid-gen si farà. Secondo il produttore in questione, infatti, sia PlayStation 5 Pro che i nuovi modelli di Xbox Series arriveranno tra il 2023 e il 2024.

Le console mid-gen punterebbero a spingere ancor di più con la risoluzione e il framerate, forse anche in maniera del tutto insensata. L’obiettivo sarebbe quello di garantire il 4K a 60/120fps, però con la possibilità di avere un output che possa spingersi fino all’8K a 60/120fps. Chiaramente questo richiederà un grosso aumento in potenza.

Attualmente, PlayStation 5 e Xbox Series X, stima il produttore, hanno una potenza equivalente a quella di una AMD RX6700XT. La prossima generazione di console, invece, dovrebbe sfoggiare una potenza capace di rivaleggiare con l’ancora non annunciata AMD RX7700XT. Chiaramente, queste sono stime del produttore e tutto fuorché una conferma.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Il lasso temporale ipotizzato da TCL Technology, comunque, coincide con quello visto nell’ottava generazione di console. Sia PlayStation 4 che Xbox One furono infatti lanciate nel novembre del 2013. La console mid-gen di Sony, PS4 Pro, uscì circa tre anni dopo insieme a PlayStation 4 Slim e Xbox One S. Xbox One X, invece, uscì 4 anni dopo.

È lecito anche aspettarsi una potenza doppia a quella di PlayStation 5 e Xbox Series X, se non addirittura un gap maggiore. PlayStation 4 Pro, dopotutto, è circa 2,3 volte più potente di PlayStation 4. Xbox One X, addirittura, è quasi 4,5 volte più potente della prima Xbox One.

Chiaramente, un gap come quello visto con Xbox One X è difficile che si veda, essendo entrambe le console molto potenti sin da ora, a differenza di PS4 e Xbox One che invece erano piuttosto obsolete. Il cambio di architettura ipotizzato da Red Gaming Tech, invece… beh, è a dir poco improbabile.

Fonte: Tom Henderson