PlayStation Plus Premium: come si comporta PS5 con i titoli PSX e PS2? Per un’analisi i risultati non sono affatto esaltanti!

PlayStation 5 emulazione giochi PSX PS2 PlayStation Plus Premium

PlayStation Plus Premium, il Tier più costoso del nuovo abbonamento PS Plus, presenta al suo interno diversi titoli per PSX, PS2 e PlayStation 3. Sebbene questi ultimi siano eseguibili solo in Cloud, lo stesso non vale per i titoli classici delle prime due console, i quali possono essere eseguiti nativamente tramite emulazione. Un’analisi video di ElAnalistaDeBit ci svela dunque come si comporta PS5 con questa feature.

Purtroppo, dall’analisi comparativa emerge come le performance non siano proprio esaltanti, soprattutto per PSX. Certo, i giochi girano in una risoluzione nettamente maggiore, in questo caso pari a 1440p, però il framerate è pessimo a dir poco.

In alcuni titoli si parla di 20fps di media, con altri che invece hanno un framerate sì più alto ma anche più traballante. Insomma, non lo scenario che ci si auspicava. I giochi PlayStation 2 girano invece a una risoluzione nativa di 720p ma con un framerate generalmente migliore rispetto a quello dei titoli PSX.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Inoltre, in alcuni titoli possiamo notare una maggior complessità nelle geometrie. I titoli PS2 dovrebbero girare in retrocompatibilità tramite versione PS4, mentre i titoli PSX e PSP (in realtà di questo ce n’è solo uno) hanno le versioni distinte tra PS4 e PS5. Questo spiegherebbe la differenza nella risoluzione.

In ogni caso, i risultati sono pessimi a dir poco, sia nel confronto diretto con Xbox Series X – che ricordiamo fa girare i titoli in retrocompatibilità anche in 4K nativo e con notevoli boost nelle performance – che soprattutto nel confronto con emulatori non ufficiali.

Certo, questo è solo l’inizio, ma la strada per un’emulazione efficace su PlayStation 5 è ancora lunga. Questo inoltre non fa proprio ben sperare in ottica emulazione nativa dei giochi PlayStation 3, non nel breve termine quantomeno.

Fonte: YouTube