Puglia: Isolati dal mondo per due anni e mezzo. Il PC era la loro unica finestra sulla società

Puglia

Una famiglia di quattro persone in Puglia nel nord del Salento ha vissuto per due anni e mezzo completamente isolata dal mondo, quasi senza alcun contatto esterno.

I quattro vivevano rinchiusi in casa come affetti da una grave forma di agorafobia o meglio ancora descritta come sindrome di hikkikomori, ovvero l’isolamento totale dalla società.

Trascorrevano le giornate intere al PC, la loro unica finestra sul mondo esterno. Dei quattro solo la più piccola, una bambina di 9 anni era l’unica a varcare la porta di casa per recarsi da sola a scuola e fare la spesa.

Quando sono intervenuti i servizi sociali la situazione era drammatica. Oltre alla grave patologia psicologica riscontrata, gli operatori hanno trovato i quattro in pessime condizioni fisiche.

Dalla malnutrizione dovuta all’alimentazione andata avanti con le scorte presenti in casa più biscotti, merendine e caramelle, fino alle piaghe da decubito e ferite non curate.

I due bambini sono stati affidati a una casa-famiglia e tutti e quattro verranno seguiti da degli psicoterapeuti.

Fonte: Il Fatto Quotidiano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here