Resident Evil: il film seguirà i primi due giochi, confermate Villa Spencer e la Centrale di Polizia

resident evil film villa spencer

Il nuovo film ha finalmente un nome. Si chiamerà Resident Evil: Welcome to Raccoon City e si concentrerà sull’horror molto più di quanto facesse il precedente filone. A confermarlo è Johannes Roberts, che indirettamente conferma anche le ispirazioni videoludiche (e filmiche) principali per la sua nuova opera. Il film sarà completamente slegato dalla saga di Paul W.S. Anderson, non prediligerà l’azione più assurda, e seguirà più da vicino ciò che abbiamo visto in 1 e Resident Evil 2.

Banner Telegram Gametimers 2

Aspettatevi quindi di rivedere la villa Spencer e la Stazione di Polizia del RCPD. Due dei setting storici del franchise, aggiungeremmo noi, solo ultimamente ritornati in voga anche e soprattutto grazie ai remake della storia di Leon e Jill.

Nel film abbiamo due ambientazioni“, ha infatti detto Johannes Roberts, regista. “La stazione di polizia ricorda un film d’assedio, mentre villa Spencer è incredibilmente spaventosa“.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Vi ricordiamo come Welcome to Raccoon City non sia l’unico adattamento attualmente in lavorazione. Netflix è infatti al lavoro anche su una propria serie TV.

La stessa saga videoludica, ormai, aspetta a brevissimo un nuovo seguito. è atteso per il prossimo maggio, e Capcom l’ha già definito “il miglior survival horror della storia”. Nei panni di Ethan Winters, protagonista del precedente gioco, ci ritroveremo in un villaggio rurale popolato da vampiri, lupi mannari e donnoni che ormai hanno fatto il giro del web – forse – per le motivazioni sbagliate.

Una nuova demo è attesa a brevissimo, tra l’altro, e a differenza della prima in esclusiva 5 (Maiden) dovrebbe invece darci un assaggio di sezioni presenti anche nel gioco finale, e quindi più fedeli alla visione degli sviluppatori. Capcom inarrestabile, tra l’altro, visto come voci la vedono già al su 9 e su un remake di Resident Evil 4.

Fonte: IGN