Secondo una ricerca, il 72% dei consumatori italiani gioca su smartphone

ha pubblicato oggi i risultati del suo sull’economia dei beni digitali, che ha preso in esame atteggiamenti, abitudini e comportamenti dei consumatori di contenuti multimediali nei settori dei giochi digitali (inclusi i videogiochi) e degli eBook.

La ricerca, condotta in 10 mercati e tra 10.000 consumatori, è stata commissionata in collaborazione con SuperData Research in Italia, Francia, Germania, Giappone, Polonia, Russia, Spagna, Emirati Arabi Uniti, Regno Unito e Stati Uniti.

“I risultati della nostra ricerca contribuiscono a comprendere in quale modo i consumatori dedicano tempo e denaro alla fruizione di beni digitali e danno indicazioni più ampie sull’evoluzione dei comportamenti d’acquisto digitali per qualsiasi business”, ha dichiarato Angelo Meregalli, General Manager di Italia.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

I risultati del sondaggio si sono concentrati sull’intento di acquisto nei principali mercati verticali, sui modelli di consumo e di spesa, sul ruolo della pirateria nell’economia dei beni digitali e sulle sfumature demografiche per fascia di età, sesso e area geografica.

Gli intervistati in Italia utilizzano gli (72%) come dispositivi preferiti per i giochi digitali, rispetto ai tablet (52%) o ai PC portatili (49%), una tendenza importante perché una ulteriore ricerca realizzata da SuperData stima che il mercato dei giochi per dispositivi mobili per il 2016 ammonterà a 37,6 miliardi di dollari, rappresentando poco meno della metà (49%) del mercato mondiale totale dei giochi digitali per il 2016, per un valore stimato di 77,3 miliardi di dollari.

La stragrande maggioranza degli intervistati in Italia ha identificato nella “semplicità d’uso” il motivo principale per la scelta della modalità di pagamento più utilizzata nei settori degli eBook (78%) e dei giochi per dispositivi mobili (82%).

Anche l’elaborazione rapida dei pagamenti è stata riportata come aspetto da tenere in considerazione per gli acquisti di eBook e giochi online. è stato citato come metodo di pagamento più utilizzato negli ultimi tre mesi dagli intervistati italiani per l’acquisto di download di videogiochi digitali o di contenuti in-game per PC/Mac o portatili.

Il 55% degli intervistati in Italia, tra l’altro, legge gli eBook su un eReader, mentre il 46% sceglie di utilizzare un tablet. Indipendentemente dalla piattaforma di fruizione, il 69% ha affermato di acquistare gli eBook perché sono più economici rispetto alla copia cartacea e perché si possono leggere immediatamente.

Questi risultati non consegnano unicamente uno spaccato delle abitudini dei consumatori italiani, ma fanno anche emergere come ci siano grandi opportunità di business per per chi voglia raggiungerli e quali siano i contenuti che potrebbero essere percepiti meglio in virtù della piattaforma utilizzata dagli utenti.