Silent Hill: il nuovo gioco sarà finanziato da Sony e sviluppato da Kojima Productions, secondo una fonte di Gematsu

Silent Hill PS5 Kojima Productions PlayStation 5 Hideo Kojima Konami Sony Interactive Entertainment

Silent Hill affidato a Kojima Productions? Inutile dirlo, è uno dei rumor più gettonati degli ultimi anni, nonché uno dei più improbabili visti i trascorsi tra e Konami. Una fonte di Gematsu, però, ha assicurato che lo studio potrebbe effettivamente sviluppare un nuovo capitolo della famosa serie Horror, capitolo che sarebbe poi finanziato direttamente da Interactive Entertainment. La fonte è voluta rimanere anonima, ma vista la fama della testata è difficile che si tratti di un rumor privo di qualsiasi fondamento.

A riportare tale rumor è Sal Romano, penna di Gematsu che difficilmente porta a sé voci basate sul nulla cosmico. Secondo quanto affidato da Romano, Konami sarebbe intenzionata ad affidare questo nuovo capitolo nelle mani di PlayStation, la quale poi l’avrebbe commissionata a niente di meno che Kojima Productions. Una scelta decisamente sensata, aggiungiamo, vista la bravura di nel ricreare atmosfere horror da cardiopalma.

Ovviamente si tratta di tutto tranne che di una conferma ufficiale. L’unica certezza è che Konami sta effettivamente mostrando un minimo di interesse verso il brand, come è stato possibile notare dal merchandise riguardante Silent Hill. Resta da capire, però, se si tratti di un mero interesse commerciale o se sia solo la per qualcosa di più grosso. Vale a dire, ovviamente, il ritorno dell’horror per antonomasia.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Nella stessa fonte è infatti riportato che Konami stessa sarebbe intenzionata a riportare in auge proprio Silent Hill. Esso non sarebbe ovviamente l’unico brand coinvolto, dal momento che il colosso giapponese vorrebbe riesumare dalle ceneri anche la saga di Metal Gear Solid e di Castelvania, componendo dunque una trinità storica che ha contribuito alla fama di Konami. Sarà vero? Non ci resta che attendere per scoprirne di più a riguardo.

Fonte: Gematsu