Suicide Squad: il regista vorrebbe tornare indietro e migliorarlo

suicide squad

Suicide Squad, che sia piaciuto o meno, non ha certo perso occasione per far parlare di sé. Parliamo di una pellicola che ha diviso (tanto per essere gentili) il grande pubblico e che, a oggi, continua a collezionare i rammarichi di chiunque ci abbia lavorato su.

Adesso, è lo stesso regista a parlarci di tutto ciò che è andato storto e che, purtroppo, non avrà più occasione di migliorare.

“Vorrei tanto avere una macchina del tempo”, ha infatti confessato David Ayer, sul suo account Twitter.. “Avrei reso Joker il cattivo principale, e avrai anche progettato una storia migliore”.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Ormai devo farmene una ragione e, magari, trasformare ogni rimpianto in un insegnamento per il futuro. La prossima volta, dovrò regalare ai miei personaggi la trama che meritano. Sono serio. E, no, non sto anticipando alcun finale segreto”.

“So che è un film controverso, ma la mia volontà era quella di creare qualcosa di diverso, che avesse un sapore e uno stile tutto suo. Per questo, infatti, ho preso molta ispirazione dai fumetti originali”.

“So che Suicide Squad ha i suoi difetti. Diavolo, tutto il mondo lo sa. Non c’è niente di peggio che leggere il giornale e vedere anni di sudore e sangue buttati al vento così”.

“Il film ha comunque avuto successo, a livello commerciale. Ha anche permesso a tante persone di conoscere per la prima volta alcuni tra i personaggi migliori ’universo DC. Avrei potuto comunque fare un lavoro migliore? Sì, non lo nego”.

Vi ricordiamo comunque come Suicide Squad abbia in ogni caso registrato cifre da record, ma che il suo arrivo nelle sale è stato accompagnato da numerose voci di problemi durante le riprese. Problemi che, per molte persone, hanno poi inficiato pesantemente sulla qualità generale.

Fonte