Trigun: Stampede, il nuovo stile CGI non piace a tutti. Studio Orange spiega la scelta

Trigun Stampede Land of Orange Yasuhiro Nightow Anime Manga shonen Crunchyroll

Vash The Stampede sta per tornare con un nuovo anime, Trigun Stampede. L’annuncio rese felici moltissimi appassionati del famoso manga shonen di Yasuhiro Nightow. Tale felicità, però, si è tramutata subito in scetticismo dopo il primo trailer che ritraeva scene realizzate in CGI. Kasuhiro Takei, il Producer della serie, ha chiarito ai microfoni di ComicBook il perché di questa scelta. Soprattutto, Takei prova a spiegare perché, secondo lui, per Studio Orange era l’opzione migliore.

Il motivo risiede innanzitutto nella volontà da parte di Takei di proporre qualcosa di nuovo. Il Producer è ben conscio dell’importanza di Trigun e del suo adattamento anime del 1990, e per tale motivo il team punta a realizzare qualcosa di diverso. La scelta è dunque virata su Studio Orange, team che già in passato ha dimostrato un’eccezionale dimestichezza con gli Anime in CGI. Beastars, adattamento animato del manga di Paru Itagaki, ne è un esempio lampante, con molte scene che sembrano essere realizzate in 2D.

Proprio la bravura di Studio Orange ben si sposa con la voglia da parte di Kasuhiro Takei di realizzare un anime che si distingua dall’originale. Le differenze, chiaramente, non si limitano alle tecnologie ma vanno anche sul character design, col protagonista che perde il suo caratteristico ciuffo in favore di un taglio più moderno. Anche Kenji Muto, Director della serie, si è espresso sulla questione.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Invece di “semplicemente ricopiare il manga originale”, ormai pubblicato 27 anni fa, Kenji Muto voleva dare un proprio tocco all’opera, realizzandola dunque con tecnologie moderne. Non sappiamo se questo basterà per tranquillizzare i fan più storici del capolavoro di Nightow, i quali sicuramente continueranno a storcere il naso per le scelte adottate da Studio Orange, ma il coraggio è senz’altro notevole. In ogni caso, il team ha già dimostrato il proprio valore, dunque questo progetto merita un certo interesse. E se proprio dovesse rivelarsi non all’altezza, c’è sempre l’anime originale di Madhouse.

Ricordiamo nel frattempo che Trigun Stampede arriverà nel 2023 su Crunchyroll.

Fonte: Comicbook