UFO? No sono sono i satelliti di Starlink, l’internet satellitare di Elon Musk in arrivo anche in Italia!

Starlink Italia Satelliti

Nella notte tra il 4 e il 5 maggio scorso, è stato segnalato un grosso avvistamento UFO nei cieli del nord italia. Una lunga scia dritta di decine di decine di puntini molto più luminosi delle stelle e perfettamente allineati. Ma quella che poteva sembrare una vera e propria invasione aliena, in realtà non era altro che un test del sistema Starlink. Si tratta della rete satellitare creata da Elon Musk allo scopo di portare la connessione internet a banda larga praticamente ovunque sul pianeta Terra.

Banner Telegram Gametimers 2

L’avvistamento c’è stato nei cieli piemontesi della provincia di Asti con questa lunga scia di puntini luminosi che si muoveva da Torino in direzione del capoluogo regionale ligure, Genova. Ma come abbiamo detto non si tratta di una invasione aliena.

Vi avevamo già parlato di Starlink in questo articolo di qualche settimana fa. Il magnate dietro PayPal, le auto elettriche Tesla e (ma non solo), si sta lanciando in una nuova impresa. L’obiettivo? Offrire una connessione internet fino a 300Mbps praticamente ovunque nel mondo e libera da ogni tipologia di cavo o lavori stradali. Questo a tutto vantaggio di quelle aree rurali dove l’installazione di una rete in fibra ottica e i lavori risulterebbero troppo costosi e per nulla remunerativi. Insomma il delle reti internet domestiche potrebbe essere satellitare piuttosto che cablato.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Questi satelliti orbitano a una quota di circa 550km da terra, e per questo durante i test sono stati piuttosto visibili nel cielo notturno. Per fare un paragone si muovono su un’orbita di poco più alta di quella della Stazione Spaziale Internazionale (anch’essa visibile a occhio nudo dalla Terra).

Starlink dovrebbe entrare in funzione in fase di test entro la fine ’anno anche in Italia. Per poi essere attivo praticamente ovunque entro la fine del 2022, ha promesso Elon Musk. La fase Beta iniziale però avrà costi non propriamente a buon mercato, in particolar modo a causa dell’antenna satellitare necessaria per poter usufruire del servizio.

Al momento si parte da una spesa di 99$ per la prenotazioni, 499$ per l’antenna e il (+60$ di spese di spedizione), e infine un abbonamento mensile di 99$/mese. Questi però sono solamente i costi iniziali per la fase di sperimentazione, Elon Musk ha promesso che una volta a regime i prezzi di Starlink saranno in linea con quelli del mercato.

Fonte: La StampaElon Musk