Whatsapp: mezzo miliardo di numeri di telefono a rischio, 35 milioni in Italia. Occhio a messaggi e chiamate sospette

whatsapp-smartphone

Al momento mancano alcune informazioni precise e chiare, di conseguenza prendete questa notizia anche come promemoria riguardo basilari misure di da adottare in ogni caso. Secondo alcune informazioni trapelate e riportate sul portale Cybernews, un attacco portato a termine con successo ha messo a rischio ben 500 milioni di numeri di telefono associati a contatti Whatsapp. Alcuni messaggi apparsi in un forum dedicato alla community lasciano intendere che qualcuno sia riuscito a bucare i server di Meta.

Il presunto autore dell’attacco afferma dalle pagine del forum di essere in possesso di quasi mezzo miliardi di contatti Whatsapp provenienti da 84 paesi e di essere intenzionato a venderli agli interessati. L’Italia è il secondo paese più colpito. In mano agli ci sarebbero 35 milioni di contatti registrati nel nostro paese. Contatti ora in vendita a cifre astronomiche (7000 dollari per un numero USA, tra i 2500 e i 2000 per quelli UK e tedeschi).

Cosa possono fare i malintenzionati una volta in possesso dei nostri numeri di telefono associati a Whatsapp? Alcune fastidiose pratiche comprendono “smishing” e “vishing”. Si tratta di tentativi di phishing effettuati attraverso i numeri telefonici e che si realizzano mediante l’invio di SMS o chiamate con le quali si tenta di estorcere informazioni personali ai malcapitati. SMS provenienti da numeri sconosciuti o dietro il camuffamento di un contatto noto (spoofing) contenenti link o che richiedono una risposta con informazioni personali o telefonate in tutto e per tutto simili a quelle che si ricevono da normali sono i tentativi più comodi e dai quali stare in guardia.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Ci rendiamo conto, in molti di voi saranno già in grado di dribblare certi beceri tentativi di truffa. Ma ricordate di avvisare parenti e amici meno avvezzi all’utilizzo della tecnologia.

A proposito di chiamate indesiderate: ricordate che il registro delle opposizioni è ora attivo anche per i numeri di cellulare.

Fonte: Cybernews