Xbox: la madre gli cambia la password e il figlio chiama la polizia!

La polizia di Halton in Canada ha recentemente postato sul proprio account Twitter: “Non avremmo mai pensato di dirlo, ma è così. La mamma che vi cambia la password ’Xbox NON è una buona ragione per chiamare il 911. Sì, è accaduto davvero“. Si tratta del caso di un ragazzino che a seguito del cambio password alla propria Xbox da parte della madre, ha pensato bene di chiamare la polizia.

Banner Telegram Gametimers 2

È un dato di fatto che oggi con la larga diffusione delle console e la loro accessibilità, queste siano entrate anche in mano a ragazzini piccoli che molto spesso non prendono per nulla bene i provvedimenti dei genitori i quali sono responsabili dei loro figli minorenni e di come impiegano il loro tempo davanti ai videogiochi, o per l’accesso a titoli che non sono adatti alla loro fascia d’età. Per questo motivo spesso quando si superano determinate soglie di sopportazione, i genitori si vedono loro malgrado costretti a prendere dei severi provvedimenti, e di certo il togliere l’accesso ai videogiochi è uno dei più grandi spauracchi dei ragazzini di oggi.

Non sappiamo come la situazione sia evoluta, gli unici dettagli che sono stati resi noti è appunto il twitt della polizia di Halton, ma possiamo presumere che non ci sia stato alcun provvedimento nei riguardi della madre, né verso il bambino per il procurato allarme, che normalmente potrebbe essere oggetto di .

Inoltre con le migliaia di chiamate che normalmente la polizia riceve per segnalazioni di emergenze e quant’altro, non sarà stato nemmeno il primo caso di chiamata strana e divertente ricevuta dalla polizia di Halton in questo 2021.
Tutti gli altri dettagli su quest’incidente rimangono sconosciuti ma sicuramente è un importante spunto di riflessione su quanto i videogiochi possano divenire motivi di conflitto e dipendenza all’interno di una famiglia, tanto da spingere un ragazzino a chiamare le forze dell’ordine per una semplice password cambiata alla propria Xbox.

I videogiochi tuttavia sono una passione senza età, non solo i ragazzi ci si dilettano ma anche persone molto mature, come l’anziano di 86 anni cinese che ha completato oltre 300 giochi.

E voi cosa ne pensate di quest’episodio? Fatecelo sapere come sempre nei commenti.

Fonte: GAMERANT