Xbox Series X e Microsoft dicono addio ai login con password. Ecco come!

Microsoft Password Game Pass
Microsoft Password Game Pass

La Microsoft ha deciso di abbandonare l’uso delle password per gli accessi degli utenti. Ovviamente per ora è una feature reversibile, ma la compagnia ha intenzione in futuro di puntare molto sui metodi alternativi per l’identificazione degli utenti. Andiamo ora a vedere di cosa si tratta.

L’opzione è gia disponibile e permette agli utenti di salvaguardare i propri dati con l’app Microsoft Authenticator, ma anche con Windows Hello, chiavi di fisiche e codici sms sullo smartphone.

Per utilizzare il nuovo sistema basta avere l’app Microsoft Authenticator per o Android collegata al nostro account, preferibilmente con l’attivazione della verifica in due passaggi. Una volta effettuato questo passaggio, bisogna andare nelle opzioni di sicurezza avanzate dell’account Microsoft e selezionare “Account senza Password“, premendo su “Attiva“. L’opzione resta comunque reversibile e volendo potremmo riattivare le nostra password in qualsiasi momento.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

A questo punto, il grosso del lavoro è fatto: Potremo accedere al nostro account usando uno dei sistemi sopra citati come Microsoft Autenthicator, Windows Hello, chiavi di sicurezza fisiche di vario tipo o la ricezione sul telefono di un sms di conferma.

Secondo la Microsoft, questo sistema innovativo è molto più sicuro di una password. Eliminando la password infatti, si può eliminare il rischio di phishing e di altri tipi di attacchi ai nostri contenuti sensibili. Secondo le stime di Redmond, attacchi del genere avvengono in media 579 al secondo in tutto il mondo.

Dal punto di vista della facilità di utilizzo, il vantaggio per noi utenti è proprio il fatto di non dover ricordare una password, considerando anche che circa un terzo delle persone che smarriscono una password preferiscono direttamente non utilizzare un servizio piuttosto che cercare di recuperarla.

E voi, cosa ne pensate? Vi piace il sistema delle password o non vedete l’ora di sperimentare qualcosa di alternativo? Scrivetelo in un commento!

Fonte: HDblog