Al boss di Ubisoft piacerebbe un Assassin’s Creed ambientato in Cina

Assassin's Creed

Anche se non ancora ufficiale, possiamo dare per certo che il prossimo Assassin’s Creed sia ambientato nelle terre del Nord Europa.

Ma come sappiamo la visione di Ubisoft è a lungo termine e chissà se stanno già valutando le ipotesi per una prossima trilogia. Dall’Europa si potrebbe passare all’Asia, e la domanda non poteva che essere posta al CEO di Ubisoft.

Yves Guillemot è stato recentemente ospite del ChinaJoy 2019, e la domanda è stata è arrivata puntualmente. Il CEO ha dichiarato apprezzamento per il possibile setting, ma al momento è davvero troppo presto per poter annunciare qualcosa.

L’ambientazione cinese è già stata utilizzata nello spin-off Assassin’s Creed Chronicles, un platform adventure incentrato sulle dinamiche stealth.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.