Assassin’s Creed Valhalla: arrivano finalmente le spade a una mano!

assassin's creed Valhalla

Assassin’s Creed Valhalla ha certamente fatto breccia nei cuori dei videogiocatori, registrando incassi da record e, secondo le parole di Yves Guillemot, ha permesso alle finanze di Ubisoft di ascrivere il trimestre più forte della storia di Ubisoft. Ciononostante, i fan hanno segnalato una forte delusione per la mancanza delle spade ad una mano.

Banner Telegram Gametimers 2

Sebbene il protagonista Eivor possieda un arsenale di tutto rispetto tra asce, lance e quant’altro, la software house ha deciso volontariamente di non inserire, per l’appunto, questa tipologia di nel gioco. Scelta, però, che pare non essere stata scolpita della pietra: durante una intervista pubblicata su YouTube, il produttore Jose Araiza ha dichiarato che “le spade ad una mano stanno per arrivare” e aggiunge “I fan le hanno richieste a gran voce negli ultimi mesi, ma ovviamente creare da zero una nuova tipologia di armi richiederà ancora un po’ di tempo”.

L’aggiunta di questa tipologia di armi necessita di un update specifico e, al momento, non possiamo darvi una data precisa di quanto questo verrà rilasciato.

Questa volontà di ascolto dei fan della serie è stata una precisa scelta dell’azienda francese, in cerca di rivalsa da un periodo non propriamente felice dal punto di vista mediatico e produttivo: come sappiamo, Assassin’s Creed Valhalla prevede aggiornamenti gratuiti e a pagamento nel 2021, ma in una recente intervista con Game Informer, il producer Julien Laferrière ha confermato come bolla anche altro in pentola.

“Se guardiamo al periodo post-lancio di Valhalla, le cose importanti saranno tutti quei miglioramenti alla fruizione del gioco, oltre che reagire meglio alle nuove piattaforme, continuando a migliorarci“ e “Le versioni PS5, Series X e PC sono piaciute. Le persone si stanno divertendo sulle macchine più potenti, quindi vogliamo continuare a concentrarci su quelle. Sembrerà scontato, ma vogliamo ascoltare ciò che dice il pubblico e muoverci di conseguenza, oltre che offrire contenuti extra e nuove feature“.

Fonte: YouTube.