Assetto Corsa scommette sulla VR. E arriverà anche su PS4 e Xbox One?

Marco Massarutto Kunos Simulazioni Assetto Corsa

Assetto Corsa, simulatore racing sviluppato dal team tutto italiano di Kunos Simulazioni ha conquistato, ieri sera, il Premio Drago d’Oro per la miglior realizzazione tecnica tra i titoli italiani in gara. Anche se il gioco avrebbe forse meritato il premio come miglior videogioco italiano – senza nulla togliere al lavoro eccellente svolto dai ragazzi di Forge Reply con Lone Wolf! –  visto l’alto contenuto tecnologico che porta in campo, con un engine fisico e grafico che rivaleggiano con le migliori produzioni mondiali a tema racing. Assetto Corsa punta infatti ad offrire un’esperienza di guida estremamente realistica, in grado di soddisfare gli appassionati più esigenti, ma senza per questo risultare inaccessibile ai giocatori meno esperti.
Il team Kunos, guidato da Marco Massarutto soprattutto non ha paura di sperimentare percorrendo strade ancora poco battute. Dimostrando una lungimiranza ed una volontà di mettersi in gioco che sempre più spesso fanno difetto ai grandi nomi del settore. Marco ha confermato ad esempio che l’impegno sul fronte VR non si è esaurito con il supporto in Assetto Corsa al devkit di . Nei giorni scorsi il team OculusVR era a Roma con dei kit Rift “Crystal Cove”, per permettere a Kunos di implementare nel codice di Assetto Corsa il tracking posizionale. Assetto Corsa sarà infatti tra le demo che settimana prossima verranno mostrate da OculusVR alla GDC di San Francisco, per dimostrare l’evoluzione della tecnologia di Rift.
Alla domanda sulla possibilità che Assetto Corsa arrivi anche su nextgen Marco è stato possibilista. “Ci stiamo pensando” ha ammesso “Ci piacerebbe farlo. E tecnicamente sarebbe possibile. Ma una decisione finale a riguardo non è ancora stata presa”. A noi piace essere lungirmiranti e quindi ci immaginiamo un Assetto Corsa con supporto al casco VR per PS4 che presenterà alla GDC di San Francisco…
Ricordiamo che Assetto Corsa è attualmente disponibile solo su PC via Steam Early Access. Se amate le corse acquistatelo perché ne vale davvero la pena! Per la release 1.0 del gioco, in arrivo ad aprile, è previsto il multiplayer, con il supporto a server dedicati.