ASUS presenta i monitor gaming ROG Swift OLED da 42″ e 48″ con HDMI 2.1 a 48Gbps e 0.1ms di latenza! – CES 2022

ASUS_ROG_Swift_OLED_gaming_monitor_pg42uq_pg48uq

ASUS entra di prepotenza nel segmento degli schermi OLED per il gaming, presentando a CES 2022 una nuova lineup di monitor ROG Swift OLED, che promette di diventare in breve tempo oggetto del desiderio di tanti appassionati di gaming. La tecnologia OLED, soprattutto grazie al lavoro svolto da LG sulle proprie TV, si sta affermando sempre più come punto di riferimento per chi voglia giocare al massimo della qualità e delle prestazioni, sia su PC che su console. E ASUS ha deciso di cavalcare quest’onda.

I nuovi monitor ASUS ROG Swift OLED diversamente da tante TV in commercio sono pensati principalmente per il gaming e quindi adottano tutta una serie di soluzioni che hanno l’obiettivo di offrire agli utenti il massimo delle prestazioni di gioco. Ad esempio sfruttando l’esperienza maturata da ASUS nei sistemi di raffreddamento per dotare questi schermi di un sistema di dissipazione del calore del pannello. I pannelli OLED usati sulle TV spesso non usano sistemi di dissipazione e così viene limitata di serie la luminanza in nits per non far superare al pannello i 60°, ossia la temperatura di esercizio per cui questi schermi solitamente sono ottimizzati. Invece i monitor ASUS ROG Swift OLED sono dotati di dissipatore e quindi riescono a superare i 900nits di luminanza pur restando nei 50° di temperatura. Si tratta di un ottimo valore di luminanza, molto simile – a titolo di confronto – a quello raggiunto dalle TV OLED LG Serie G1 con pannello EVO, ad oggi considerate il top per qualità e prestazioni.

ASUS_ROG_Swift_OLED_gaming_monitor_900nits

Un altro aspetto che differenzia i monitor ASUS ROG Swift OLED dalle TV OLED in commercio è la banda passante sulle connessioni HDMI. Le serie B1, C1 e G1 di LG ad esempio, ma anche le precedenti serie BX, CX e GX dello stesso produttore, hanno porte HDMI 2.1 limitate a 40Gbps. I monitor ASUS ROG Swift OLED invece hanno porte HDMI 2.1 con banda piena a 48Gbps, per supportare il 4K nativo a 120Hz a massima profondità colore e in Full RGB, ossia senza chroma subsampling.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

In particolare le opzioni di connettività prevedono 2 porte HDMI 2.1 a banda piena, 2 porte HDMI 2.0, una porta DisplayPort 1.4 e un hub USB.

ASUS_ROG_Swift_OLED_gaming_monitor_hdmi48Gbps_VRR_ALLM

Ovviamente questi schermi supportano anche il Variable Refresh Rate (VRR) ma non è specificato quale tra HDMI VRR, FreeSync e G-Sync (si suppone comunque sia G-Sync compatibile). inolte c’è la Modalità Automatica a Bassa Latenza (ALLM). Mentre non è chiaro se sia supportato o meno il Dolby Vision.

I pannelli OLED dei monitor ASUS ROG Swift OLED sono nativi a 10 bit, con 98% di copertura dello spazio colore DCI-P3 e sono velocissimi! Il tempo di risposta è praticamente istantaneo: appena 0.1ms (GTG). Inoltre il rivestimento micro-texture del pannello evita il problema dei riflessi che affligge tante TV in commercio.

ASUS_ROG_Swift_OLED_gaming_monitor_deltae_10bit_01gtg

I monitor ASUS ROG Swift OLED saranno disponibili in due tagli: 42″ e 48″. Il modello da 42″ di diagonale si chiama ROG Swift OLED PG42UQ e insieme al nuovo C2 presentato da LG proprio a CES sarà il primo schermo OLED gaming da 42″ in commercio. Perfetto per stare sulla scrivania come monitor PC, ma anche adatto ad essere abbinato a console come PS5 e Xbox Serie X. Mentre il modello da 48″ di diagonale si chiama ROG Swift OLED PG48UQ e si rivolge sempre a utenti PC e console in cerca di uno schermo di diagonale maggiore.

Entrambi i modelli verranno venduti con pre-calibrazione di serie per un valore di Delta E inferiore a 2.

ASUS non ha ancora comunicato prezzi e disponibilità per il nostro territorio.

ASUS_ROG_Swift_OLED_gaming_monitor_pg42uq_pg48uq
ASUS_ROG_Swift_OLED_gaming_monitor_base