Baldur’s Gate 3: la versione finale uscirà nel 2022. Il prossimo update includerà i consigli della community

Baldur's Gate 3

Baldur’s Gate 3 è uno degli in sviluppo più attesi in assoluto. Lo sviluppatore svedese Larian Studios, grazie all’ottimo lavoro fatto sui due Divinity Original Sin ha portato una ventata di aria nuova nel genere degli classici a turni con visuale isometrica.

Larian Studios ci sta lavorando ormai da molti mesi. Con il titolo disponibile in “Early Access” su Steam già dallo scorso 6 ottobre 2020. Nell’ultimo update Baldur’s Gate 3 si è fregiato dell’aggiunta della classe del Druido, mentre il prossimo aggiornamento accoglierà i suggerimenti della community che già sta giocando il titolo.

In quanto Early Access, il gioco è tutt’altro che completo o nella sua versione definitiva, anzi sono tantissimi i bug ancora presenti e i contenuti da aggiungere. Ma già ora le possibili combinazioni di razza e classe sono tantissime. Nonostante ciò le vendite sono state già altissime.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

In una intervista data a Gamespot, Swen Vincke CEO ha svelato che puntano a pubblicare la versione finale del gioco nel 2022, intanto continuano ad aggiungere contenuti e interfacciarsi con la community.

Stiamo facendo di tutto per avere il gioco completo il prossimo anno. Di sicuro non uscirà quest’anno“, ha affermato Vincke nell’intervista.

Passando ai prossimi contenuti che verranno aggiunti, Vincke ha aggiunto: “Si tratta di un update che si focalizza tantissimo sui feedback che stiamo ricevendo. Sarà focalizzato sulle caratteristiche attuali che sui nuovi contenuti“.

Molte delle richieste ricevute riguardano i personaggi da corpo a corpo come il guerriero che non hanno una particolare varietà di azioni che possono compiere. Vincke ha voluto chiarire che in genere nei giochi di ruolo e in Dungeons & Dragons in particolare, il guerriero è il personaggio più semplice da utilizzare e per questo motivo viene utilizzato come tutorial al regolamento.

In D&D, il guerriero è una classe tutorial. Nel gioco da tavolo è utilizzato per insegnarvi come si gioca, ma come risultato vi offre molte meno varietà“, ha concluso lo sviluppatore.

Non ci resta quindi che scoprire quali saranno questi nuovi update in arrivo. Nell’attesa godetevi l’intervista integrale, buona visione!

Fonte: Gamespot