Baldur’s Gate 3: incredibile varietà di personalizzazione tra razza e classi

Banner Telegram Gametimers 2

La produzione di Larian Studios sta per essere pronta al suo Early Access. Sono tanti i giocatori che vogliono provare in prima persona Baldur’s Gate 3 e il 6 ottobre ciò sarà possibile tramite Steam e Google Stadia. In prossimità dell’anteprima, sono emersi tanti nuovi dettagli sul gioco di ruolo grazie ad un post del team di sviluppo.

Come sappiamo, potremo personalizzare il personaggio di cui prenderemo il controllo. La selezione della scelta delle razze sarà però decisamente ampia, così anche per le sottorazze e le classi.

Avremo a disposizione la possibilità di essere: Umano, Githyanki, Elfo (Alto Elfo, Elfo dei Boschi), Drow (Seldarine Drow, Lolth-Giurato Drow), Mezzelfo (Alto Half-Elf, Wood Half-Elf, Drow Half-Elf), Dwarf (Gold , Scudo), Hafling (Halfling Leggero, Halfling Cuore Forte) e Tiefling (Asmodeus Tiefling, Mephistopheles Tiefling, Zariel Tiefling). Alcune razze come Drow e Githyanki avranno interazioni uniche con diversi NPC e questo può influenzare la propria esperienza di gioco in generale.

Da buon gioco di ruolo, si potrà ovviamente definire dettagli come acconciatura, barba, tatuaggi, trucco, colore degli occhi, voce e così via.

Parlando delle classi sono presenti i Cleric, Fighter, Ranger, Rogue, Warlock e Wizard. Ognuno avrà “almeno due” sottoclassi e ci sono anche Trucchi e Incantesimi che gli utenti amanti della magia possono pienamente sfruttare. Inoltre, le classi avranno le proprie opzioni e decisioni uniche durante i dialoghi e le imprese, che sono essenzialmente talenti, diventano disponibili al livello 4.

Ricordiamo che il gioco ha presentato diversi miglioramenti dal suo annuncio. Gli sviluppatori hanno anche inserito una caratteristica che riguarda la rapidità con cui si raggiunge il game over.

Vedremo cosa deciderà di fare o dichiarerà Larian Studios prossimamente. Tra le loro affermazioni più controverse c’è il maggior interesse che hanno per google stadia rispetto alle console di nuova generazione.

In ogni caso, siamo molto curiosi di provare Baldur’s Gate 3, anche se l’Early Access sarà sprovvista della lingua italiana.

Fonte: gamingbolt