[Blizzcon 2019] Overwatch 2: Tutti i dettagli su storia, eroi e modalità di gioco

Overwatch 2

La cerimonia inaugurale del Blizzcon 2019 è stata solo la fase introduttiva per il nuovo Overwatch 2 (ne abbiamo parlato in questa news). Successivamente nel corso della giornata losangelina Jeff Kaplan ha tenuto un panel dedicato in cui ha svelato tutti i dettagli su storia, eroi e modalità di gioco.

Come vi avevamo già anticipato ieri questo secondo capitolo è molto più che un seguito, si tratta di una sorta di fratello maggiore. I due titoli sono destinati a coesistere ancora a lungo, infatti i nuovi eroi e le nuove modalità di gioco saranno introdotte in entrambi i titoli. Inoltre tutto il progresso ottenuto nel primo capitolo verrà trasferito in Overwatch 2.

Andiamo quindi a scoprire tutte le novità che verranno introdotte.

Nuova modalità di gioco: ‘Push

La nuova modalità di gioco Push‘ prende ispirazione dalla classica ‘Payload. La differenza è che entrambi i team hanno un loro carico da consegnare il prima possibile, una modalità di gioco già vista in Heroes of the Storm.

I due team dovranno contemporaneamente attaccare e difendere, facendo avanzare il proprio carico e impedendo l’avanzata di quello avversario. Ciò darà maggiore profondità strategica e tattica ai match.

Missioni Storia e Missioni Eroi

Le Missioni Storia sono la principale novità di Overwatch 2. Permetteranno ai giocatori di vivere gli eventi che comporranno la trama del gioco in single player e co-op. Oltre alla trama principale saranno presenti numerose missioni dedicate ai singoli eroi presenti nel gioco.

In Overwatch abbiamo avuto modo di scoprire spezzoni di trama attraverso alcuni eventi come l’attacco a Londra da parte del Settore Zero. Il vecchio motore di gioco però non era in grado di gestire la complessità che richiede una modalità storia. Per questo motivo si è puntato molto sui cortometraggi animati che presentano i vari eroi, per espandere e approfondire quello che è il background del gioco.

Nel corso delle missioni potrete anche trovare degli oggetti che potranno potenziare le capacità offensive o difensive degli eroi, come dispositivi di cura o che creano barriere, e granate.

Le missioni dedicate ai singoli eroi sono paragonate all’Adventure Mode di Diablo 3 o World Quest di WoW. Introducono una piccola componente RPG, con la possibilità di far progredire gli eroi che al momento è stato mostrato possono arrivare fino al livello 20.

Questa progressione consente al giocatore di poter scegliere una serie di talenti per l’eroe, man mano che questo viene utilizzato acquisendo punti esperienza (questi talenti sono limitati alla modalità PvE e non saranno disponibili in PvP).

Sono stati mostrati alcuni di questi talenti in azione e possiamo dirvi che sono davvero devastanti! Per questo motivo non sono stati inseriti nel PvP, dove potrebbero sbilanciare i delicati equilibri del gioco.

Nuovo motore di gioco

Tutto ciò che vi abbiamo detto e mostrato finora, non sarebbe possibile senza un nuovo motore di gioco. Si tratta del vero e proprio cuore alla base di Overwatch 2.

La prima cosa che salta all’occhio è il nuovo look dei personaggi, senza perdere lo stile originale ma con la possibilità di incrementare notevolmente i dettagli sui modelli.

Senza un nuovo motore di gioco, non sarebbe stato possibile offrire la modalità storia e le missioni eroi.

Anche l’interfaccia di gioco è stata completamente rivista pur restando ancora ampiamente ‘work in progress‘, come ha spiegato Jeff Kaplan.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.