Bloodborne completato da un bambino di soli 5 anni: la storia è virale

Bloodborne bambino 5 anni

Bloodborne, come ogni gioco FromSoftware non è una passeggiata da affrontare, almeno non per tutti i giocatori ordinari che sono forse abituati a titoli che si possono adattare all’esperienza del giocatore, dal meno esperto al più pro. Per questo motivo completare un titolo di questa casa produttrice è sempre motivo di soddisfazione e vanto con gli amici, ma lo sapevate che un bambino di soli 5 anni ha “sfondato l’esclusiva PlayStation 4?

Banner Telegram Gametimers 2

Il bambino in questione si chiama Ezra, e tutta la sua inquietante avventura attraverso gli scenari di Bloodborne è stata documentata da suo padre attraverso Twitter, sotto il nickname di RobbieFox. Ora, alcuni video che ci vengono mostrati mostrano il bambino affrontare e battere in modo veramente impressionante, degno dei migliori pro gamer, alcuni dei boss più complicati del gioco, di quelli che probabilmente hanno spinto più di un utente a lanciare il joypad contro una parete o il pavimento. Solo per poi vedere una sua foto che lo immortala sorridente davanti ai tanto ambiti titoli di coda dell’incubo targato FromSoftware.

Il padre sembra aver voluto documentare quest’avventura del suo figlioletto per lanciare un messaggio forte e chiaro a tutta la community di videogiocatori sparsa per il mondo “Non abbiamo bisogno di modalità facile nei giochi“. Infatti come dice RobbieFox “se può finire il gioco mio figlio di 5 anni, potete finirlo anche voi“.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Sicuramente una frecciatina molto pungente verso tutti coloro che invocano la presenza di modalità semplificate nei giochi, lamentando l’eccessiva difficoltà di alcuni titoli. Eppure non possiamo condannare quegli sviluppatori che vogliono dare la libera scelta ai giocatori di settare il livello di difficoltà all’interno dei giochi, anche per una questione non solo legata alla difficoltà, ma c’è chi avendo poco tempo da dedicare ad un gioco preferisce godersi queste splendide avventure interattive nel modo più rilassante possibile, e forse non tutti quanti hanno un padre che li allena come hardocore gamers.

Ciò non toglie che la proverbiale difficoltà dei titolo FromSoftware ha sempre ripagato l’azienda, con numeri di vendite degne di note e titoli che sono stati consacrati nell’olimpo dei divenendo veri e propri precursori di generi dove anche altre case di sviluppo iniziano timidamente ad affacciarsi, per alcuni elementi di gameplay o per dei veri e propri soulslike di loro produzione.

Nel frattempo non si hanno ancora notizie chiare su quando potremo vedere il prossimo titolo FromSoftware, Elden Ring, che secondo alcune voci parrebbe essere stato rimandato addirittura alla metà del 2022.

E voi cosa ne pensate, avete completato Bloodborne con facilità o con molta difficoltà? Fatecelo sapere, come sempre, nei commenti.

Fonte: gamingbible