Cryptomining: In Giappone furto da oltre 500 milioni di dollari

Cryptomining

Ebbene si, anche con le cryptovalute non si è al sicuro dai ladri.

L’incredibile furto è avvenuto in Giappone nella società di trading Coinceck dove sono state rubati NEM (XEM) per un controvalore di 58 miliardi di Yen, pari a oltre 500 milioni di dollari.

Una stima precisa dei danni è difficile da fare, il valore della moneta è particolarmente fluttuante. Il totale può andare da un minimo di 420 milioni fino a un massimo di 600 milioni.

In seguito al furto, Coinceck ha bloccato lo scambio di monete e messo un limite alle transazioni (eccezion fatta per il Bitcoin). Sono stati bloccati anche i pagamenti con carta di credito e sistemi simili.

Il NEM o New Economy Movement è nato il 31 marzo 2015 e a differenza di altre cryptovalute non può essere ‘minata. L’intero ammontare della valuta in circolazione è stato distribuito agli investitori al momento del lancio.

Attualmente il NEM è al 10° posto nella classifica delle cryptovalute.

Fonte: PC Gamer

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.