Crysis Remastered: presentazione e uscita rimandate a causa delle critiche

Crysis Remastered annunciato
Banner Telegram Gametimers 2

Annunciato ad Aprile, Crysis Remastered sarebbe dovuto essere mostrato oggi, 1 luglio, alle ore 18:00. A seguito delle critiche pesanti rivolte ai leak, i quali sono risultati molto deludenti per i fan a causa di un comparto grafico non proprio all’altezza del nome; Crytek ha deciso di rinviare sia la premiere che il gioco, in modo da offrire al giocatore la miglior esperienza possibile.

La notizia arriva direttamente da un comunicato ufficiale fatto da Crytek e postato sulla pagina twitter del gioco.

“Cari fan di Crysis,
Come ben sapete, Remastered arriverà quest’anno – e allo stesso tempo l’IP di Crysis debutterà su Nintendo Switch.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

La vostra passione per il franchise di merita un gioco di alta qualità, e non ci stiamo impegnando per riuscirci. Per assicurarci di compiere questo impegno, abbiamo bisogno di ritardare la data di uscita (di tutte le piattaforme) è il trailer premiere di qualche settimane. Dato che sono ormai iniziati i preorder su Switch, essi rimarranno aperti, ma i preorder di tutte le altre piattaforme verranno rimandati.

Le feature che state aspettando sono già pronte, ma vogliamo prenderci il tempo di rifinire il gioco. Probabilmente avete notato il leak di ieri e vogliamo che sappiate: abbiamo preso nota di tutte le reazioni – positive e negative – e siamo in ascolto!

Questo tempo extra fino alla pubblicazione ci permetterà di portare Remastered su PC – e console – con lo standard qualitativo che vi aspettereste da un Crysis. Speriamo che voi capiate cosa stiamo facendo, e ci impegneremo nell’implementare altri miglioramenti. Restate in ascolto, e avremo quel gioco, nelle vostre mani il più presto possibile.

Vi terremo aggiornati sui nostri progressi, dunque per favore tenete duro, e tornate qui per nuovi aggiornamenti!
Grazie”.

Stando a Crytek, il gioco vanterà un comparto grafico migliorato e l’utilizzo di nuove tecniche del CryEngine 5.6, tra cui spiccano il CryEngine Voxel GI, visto già in Kingdome Come Deliverance e Hunt Showdown.

Il titolo vanterà inoltre un sistema di Ray Tracing proprietario, definito dalla casa ‘agnostico‘. Il loro sistema di Ray Tracing è infatti gestito via e non richiede l’uso di GPU con RT Core dedicati, può essere infatti gestito sia dalle Nvidia antecedenti la serie 2000, sia dalle attuali GPU AMD.

Il gioco è sviluppato da Crytek e Saber Interactive, la quale si è occupata anche delle versioni Anniversary di Halo Combat Evolved Halo 2.

Crytek ha comunicato anche i requisiti ufficiali di gioco, i quali sembrano piuttosto ragionevoli. Non è confermato invece se uscirà una versione next-gen del titolo.