Cyberpunk 2077: profitti in calo del 65% nel primo trimestre del 2021. Iniziati i lavori su The Witcher 4?

Cyberpunk 2077

CD Projekt ha appena rivelato che i profitti netti del primo trimestre del 2021 non sono stati all’altezza delle aspettative. I ricavi son calati del 65%, a 8,84 milioni di dollari, anche a causa dei costi legati agli aggiornamenti necessari per 2077.

La notizia è stata condivisa durante una presentazione ufficiale del publisher. Ironicamente, nonostante il calo drastico, la compagnia ha visto “un guadagno da record“. Il bilancio di CD Projekt è passato da 272.1 milioni di dollari a 517 milioni di dollari.

I costi di ammortamento del caso Cyberpunk 2077, purtroppo, non hanno permesso alla software house di volare ancora più in alto. Aggiustare il titolo, soprattutto su console old-gen, si è rivelato molto più dispendioso del previsto. E la storia non è neanche ancora finita, considerato come ulteriori aggiornamenti sono previsti in futuro.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Dopotutto, il gioco non è neanche ancora tornato su PlayStation Store. A dimostrazione che i lavori sono tutt’altro che finiti. Piotr Nielubowicz, CFO del team, ha confermato come “I profitti più bassi del previsto sono dovuti in larga parte ai lavori postumi su Cyberpunk e allo sviluppo di progetti futuri“.

C’è anche dell’altro, quindi, nel calderone di CD Projekt RED, ed è forse questa la vera notizia. Gli sviluppatori sono infatti pronti a lanciarsi sui lavori di due progetti tripla-A in contemporanea. Quali siano, non possiamo ancora saperlo. Ma se le parole passate del team sono da ascoltare, è molto probabile che uno di questi sia The Witcher 4.

CD Projekt ha confermato nuovamente come Cyberpunk 2077 è internamente visto come un “progetto a lungo termine, capace di generare profitti anche nel futuro più distante. L’intenzione di aggiustarlo, insomma, è ancora lì. Dopotutto, delle versioni dovrebbero arrivare entro la fine dell’anno.

Intanto ai vertici di CD Projekt Rivoluzione c’è già stata una piccola rivoluzione. Nel weekend infatti ha salutato la società Hollie Bennet, Head of Communication, che abbiamo apprezzato nei Night City Wire che hanno anticipato l’uscita del gioco. Un altro ruolo al vertice cambiato è quello di Game Director, con l’ex-Bioware Gabriel Amatangelo che ha preso il posto di Adam Badowski. Badowski però non ha lasciato il team di sviluppo, ma si concentrerà su altri progetti. Che si tratti proprio di The Witcher 4?

Fonte: IGN