Dazn: la Serie A potrebbe arrivare su Sky, TIM non ha più l’esclusiva

dazn-serie-a-streaming-abbonamento-premium

Ottime notizie per tutti gli appassionati di calcio perché nelle ultime ore Dazn e TIM hanno raggiunto un nuovo accordo sulla Serie A. La nuova intesa porterà il campionato ad essere disponibile su altre piattaforme e non più in esclusiva su TimVision.

Questo nuovo accordo permetterà agli utenti di utilizzare Dazn attraverso altri set top box e non solamente attraverso quello di TIM.

Nell’ambito del rapporto strategico in essere Dazn e Tim hanno ridisegnato l’accordo di distribuzione per la trasmissione dei contenuti sportivi e delle partite della serie A con l’obiettivo di rendere il massimo campionato italiano, e lo sport, ancora più accessibili I tifosi potranno continuare a seguire le partite su TimVision ma la nuova strategia di mercato apre le porte agli altri player, portando ulteriori benefici per i consumatori che avranno la possibilità di fruire dei contenuti su diverse piattaforme e dispositivi connessi” questo quanto si legge nel comunicato ufficiale.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Al momento mancherebbe solo l’accordo con Sky, che potrebbe essere ormai dietro l’angolo con la firma che arriverà quasi sicuramente prima dell’inizio del campionato il prossimo 13 agosto. Con un accordo di questo tipo Sky aprirà le porte a Dazn che sarà finalmente disponibile su Sky Q e tutti gli altri canali sportivi della piattaforma Sky. Questo permetterà agli spettatori di vedere le partite di Serie A semplicemente con un solo decoder.

A commentare le novità in casa Dazn è intervenuto Stefano Azzi, CEO di Dazn Italia. Per Azzi TIM è un partner strategico per la compagnia e continuerà ad esserlo anche in futuro. Il fatto che sempre più tifosi seguano gli eventi sportivi in streaming ha spinto ad effettuare questa modifica degli accordi.

Rimaniamo focalizzati affinché il nostro core business si sviluppi in maniera sempre più strutturata. E la modifica dell’accordo va esattamente in questa direzione. Permettere l’ulteriore ampliamento delle modalità di accesso e continua a perseguire la nostra ambizione di offrire contenuti sportivi a un numero sempre crescente di tifosi“.

Secondo il CEO di TIM, Pietro Labriola, il nuovo accordo permetterà alle diverse piattaforme di sostenere in maniera ottimale i costi dei contenuti calcistici. Questo si tradurrà in costi ridotti per i tifosi che sceglieranno di utilizzare queste piattaforme.

Sapevate invece che da settembre gli abbonamenti di Dazn saranno completamente rivoluzionati? A partire dal prossimo mese esisteranno infatti due livelli di abbonamento: uno base a 29,99 euro al mese ed uno premium a 39,99 euro al mese.

Fonte: La Repubblica