DC Extended Universe: James Gunn e Peter Safran dirigeranno l’intera divisione. Lo ha deciso Warner Bros

peter safran james gunn dc extended universe dceu

Warner Bros ha scelto i nuovi CEO per la divisione dedicata al Extended Universe dopo l’addio di Walter Hamada. Si tratta di James Gunn e Peter Safran. A riportare la notizia è The Hollywood Reporter. Secondo la testata, il regista e il produttore si occuperanno di film, serie tv e progetti animati. Dirigeranno sia i “ Studios” sia ciò che sorgerà dalle ceneri di DC Films, la divisione diretta da Hamada fino a pochi giorni fa. I due, dice The Hollywood Reporter – risponderanno delle loro decisioni solo a David Zaslav, amministratore delegato di Warner Bros.

L’evento pone fine alle ricerche di Zaslav per un sostituto di Hamada cominciate un mese fa. Secondo le fonti di The Hollywood Reporter, i primi contatti tra i due nuovi CEO e i vertici dell’azienda in merito a questo ruolo sarebbero avvenuti già in estate con l’executive Michael De Luca che alcuni di voi ricorderanno per avere fatto da intermediario – insieme a Pamela Abdy – tra l’azienda e Ezra Miller per The Flash.

Già chiari i compiti che spetteranno ai due nuovi dirigenti. James Gunn, regista tra gli altri di Suicide Squad e Suicide Squad Missione Suicida, avrà il compito di occuparsi della direzione creativa della divisione Extended Universe. In altri termini, assumerà un po’ il ruolo che Kevin Feige occupa in Marvel. Per Peter Safran, invece, prevista la poltrona da “businessman” vero e proprio. Sarà lui a occuparsi delle questioni economiche. Entrambi lavoreranno a stretto contatto anche con i già citati Abdy e De Luca, questi ultimi a fare da interfaccia tra i nuovi dirigenti e la compagnia madre.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Purtroppo manca ancora un po’ di chiarezza su chi farà esattamente cosa. Parte dei processi creativi verranno supervisionati dalla coppia De Luca/Abdy, come Joker di Todd Philips. Il The Batman di Matt Reeves, nato sotto la direzione di Hamada, dovrà proseguire sulla sua strada ma non si sa ancora in quale dei molteplici universi creati da andrà a inserirsi.

Fonte: The Hollywood Reporter