Dubai: arriva il primo poliziotto robot

Stamattina è entrato in servizio il primo poliziotto robot completamente autonomo. Il sistema è in prova nelle strade di Dubai negli Emirati Arabi Uniti.

Lo ha annunciato la polizia di Dubai. La prima operazione compiuta dall’agente è stato il saluto militare fatto agli ospiti presenti alla cerimonia di presentazione.

Il poliziotto robot durante la pattuglia avrà diversi compiti. Tramite il touchscreen sul suo petto si potrà segnalare un reato o pagare le multe per le violazioni al codice stradale.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

È dotato anche di software per il riconoscimento facciale e può scattare foto che verranno trasmesse alla centrale operativa. Queste foto serviranno per segnalare persone sospette, incendi o incidenti stradali.

Il turno di servizio del robot al momento non potrà superare le otto ore per via dell’autonomia concessa dalle batterie in dotazione. Ma in questa autonomia sarà sicuramente aumentata con l’arrivo di batterie più performanti.

Il robot entrato in servizio è in grado di parlare sei lingue per dare assistenza ai turisti. Il primo modello è frutto della collaborazione tra il dipartimento di polizia di Dubai, Google e , nell’ambito di un progetto mirato ad ampliare le funzioni di questi sistemi per fornire maggiore supporto ai colleghi umani e controllo delle strade.Fonte: Repubblica