Elden Ring non avrà doppiaggio italiano, ma è “così difficile che la sopravvivenza va conquistata”

Elden Ring
Elden Ring

Potrebbe non sorprendere praticamente nessuno, però si: Elden Ring sarà un gioco difficile. Così difficile che “la sopravvivenza sarà una conquista”.

Non ci aspettavamo niente di meno da Hidetaka Miyazaki, papà di serie dure come l’acciaio del calibro di Dark Souls, Bloodborne e il più recente Sekiro. Ma è effettivamente la prima volta che abbiamo una conferma di come anche la nuova opera, attesa per il 20 gennaio 2022, seguirà le orme dei suoi predecessori.

Le parole derivano dalla pagina ufficiale Steam, andata online proprio in queste ore. Nella scheda, infatti, possiamo leggere che il gioco offrirà “un sconfinato e sorprendente, in cui lande sconfinate e dense di pericoli si intersecano senza soluzione di continuità a dedali sotterranei dalle sontuose architetture tridimensionali. Esplora l’ignoto e combatti minacce mortali in un in cui la sopravvivenza è una conquista“.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Se la descrizione vi ha riportato alla mente le imprese titaniche a cui siete andati incontro per completare le avventure del Buon Cacciatore, o del Non Morto Prescelto, è normalissimo. I cavalli di battaglia dei capisaldi del souls-like, dopotutto, sono proprio difficoltà e ostacoli apparentemente insormontabili da… appunto, sormontare. Una brutta notizia, invece, arriva per i puristi della lingua italiana. È proprio Steam a confermare che il gioco sarà solo sottotitolato nella nostra lingua, e non doppiato. Gli europei dovranno accontentarsi esclusivamente del parlato in inglese.

Elden Ring quindi, come era anche lecito aspettarsi da un prodotto targato Namco Bandai, non offrirà dialoghi doppiati nella nostra lingua, facendo tornare la mente a tempi più remoti come quelli di Dark Souls e Demon’s Souls, piuttosto che Bloodborne o Sekiro (completamente tradotti).

Non sappiamo molto altro sul gioco, se non che dalle primissime informazioni sembra già piazzarsi come gioco più grande a cui abbia mai lavorato FromSoftware. Libertà di build ed esplorative sembrano essere ai massimi livelli, e la penna di George R.R. Martin (Game of Thrones) potrebbe assicurare dei retroscena narrativi di una qualità fuori parametro.

Fonte: Pagina Steam di Elden Ring