Electronic Arts: Dobbiamo combattere con la percezione che siamo cattivi, ma i nostri errori sono solo più rumorosi

electronic arts

Electronic Arts passa spesso per la perfida multinazionale che pensa esclusivamente a lucrare, mungendo come mucche i propri utenti.

O almeno questa è la percezione che ne hanno tantissimi utenti che l’hanno portata a vincere il premio di ‘Peggior Società d’America‘ nel 2012 e 2013. Non a caso da divesi mesi la rete è inondata di meme che riguardano EA e i suoi giochi.

Ma la situazione è davvero questa? Lungi da noi giudicare l’operato della società vi riportiamo le parole di Matt Bibley, Vicepresidente Esecutivo di EA.

Sto da 25 anni in EA e devo ancora combattere con la percezione esterna che siamo un manipolo di manigoldi. Amiamo realizzare e giocare titoli. Sfortunatamente quando commettiamo un errore con i giochi, lo viene a sapere tutto il mondo a causa della sua scala“, ha spiegato Bibley.

Bibley poi ha spiegato che i giocatori non si focalizzano su un solo gioco, magari ne hanno uno preferito a cui giocano di più ma ogni tanto hanno bisogno di cambiare e giocare altro. E questo è il segreto del successo di Origin Access (o EA Access per le console).

Inoltre con EA Originals si tende una mano agli sviluppatori più piccoli e talentuosi che in tal modo possono mostrare al mondo le proprie opere, aiutandoli anche a non commettere gli stessi errori.

Fonte: Gameindustry

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.