Everywhere: il rivale di GTA ha raccolto 42 milioni di dollari, afferma Leslie Benzies, ex boss Rockstar

GTA 5 PS5 Xbox Series X
Banner Telegram Gametimers 2

L’ex presidente di Rockstar North, Leslie Benzies, ha affermato di aver raccolto ben 42 milioni di dollari per lo sviluppo di Everywhere. Per chi non lo sapesse, Everywhere è un gioco che si ispirerà proprio alla formula di Grand Theft Auto, ma rendendola a modo loro originale.

Per fare questo, Leslie Benzies ha portato con se ben 130 dipendenti di Rockstar North, tra cui anche il programmatore di Grand Theft Auto V, Colin Entwistle. Oltre a lui, che già di per se è una garanzia, troviamo anche il lead cinematic animator Felipe Busquets, il music director Craig Conner e, per finire, l’audio director Matthew Smith.

Benzies ha però affermato che non ambisce a creare un titolo grosso come o più di GTA; dal momento che vuole evitare troppo stress agli sviluppatori. Proprio per questo, secondo gli ultimi report di Build a Rocket Boy (una delle cinque software house fondate da Benzies); Benzie ha rivisto il progetto di Everywhere per evitare periodi di crunch agli sviluppatori.

Non sappiamo al momento quanto abbiano modificato il progetto, e a conti fatti non sappiamo nemmeno quando potremo vederne un gameplay. Al momento, infatti, non è stato pubblicato nemmeno un trailer del gioco, cosa che si spera avvenga nel 2021. Diamo per scontato, infine, che questo possa essere un titolo next-gen in uscita su PS5, Xbox Series X e PC. E visto il budget più che buono, nonché la competenza del fondatore e del team, Everywhere è un progetto su cui bisogna prestare molto interesse.

Per chi non conoscesse Leslie Benzies, comunque, ricordiamo che egli stesso è stato Presidente di Rockstar North fino al 2016, anno in cui si è staccato dalla compagnia. Benzies ha dunque contribuito a dar vita a pietre miliari del medium come tutti i GTA dell’era 3D, Red Dead Revolver, Red Dead Redemption e anche titoli meno conosciuti ma, non per questo, meno validi. Gli esempi più lampanti sono, senza alcun dubbio, L.A. Noire, Max Payne 3 e la controversa serie di Manhunt.

Fonte: VGC