GameStop: crollano le azioni, dopo l’annuncio di Xbox Game Pass

gamestop

Solo ieri vi abbiamo parlato di Xbox Game Pass, l’innovativo servizio Microsoft che apre ai suoi abbonati una libreria composta – almeno inizialmente – da ben 100 giochi da scaricare e provare liberamente.

Il “Netflix dei videogiochi”, come lo chiamano in molti, sembra però aver già duramente colpito il business delle catene commerciali più classiche, in primis.

Per chi non avesse seguito la vicenda, parliamo di un servizio di cui potrà usufruire qualunque possessore di One o PC paghi a Microsoft i 10 Euro richiesti per l’abbonamento mensile. Un concetto semplice e funzionale che, per molti, è già diventato il futuro del videogioco.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Purtroppo, come era anche lecito aspettarsi, a subire il contraccolpo è il mercato più classico, quello del “prodotto in scatola” da cui tanti collezionisti ancora oggi non riescono a separarsi.

VentureBeat ha infatti appena notato come le azioni di GameStop, a un solo giorno dall’annuncio della casa di Redmond, siano calate del 7,8%.

La medesima cosa, tra l’altro, accadde già in passato quando Electronic Arts annunciò , che per funzionamento e filosofia generale non si discosta molto da Xbox Pass.

Al momento, la catena commerciale non ha ancora commentato a riguardo. VentureBeat, dal proprio canto, prevede che Microsoft offrirà in primis giochi più vecchi: gli stessi giochi che GameStop, generalmente, vende come usati.