Ghost Of Tsushima: Aspettatevi combattimenti davvero impegnativi

Ghost of Tsushima
Banner Telegram Gametimers 2

Arrivano nuovi dettagli riguardo Ghost Of Tsushima, e a divulgarli sono stati niente di meno che Nate Fox e Jason Connel, rispettivamente il Game Director e il Creative Director di Sucker Punch.

Nel corso di una lunga intervista rilasciata sul PlayStation Blog, i due sviluppatori hanno approfondito diverse meccaniche mostrate nello State Of Play, come la meccanica del vento, la differenza tra i due stili di gioco e la difficoltà dei combattimenti. In questo articolo ci focalizzeremo sulle meccaniche di combattimento, dettagliatamente spiegate da Nate Fox.

Entrando più nel dettaglio, dall’intervista veniamo ad apprendere che la Katana di Jin lo accompagnerà per tutto il corso dell’avventura, essa è a tutti gli effetti un cimelio di famiglia. Nel corso dell’avventura potrete migliorarla sia nell’efficacia che nell’aspetto estetico.

Il protagonista Jin, nel corso dell’avventura, imparerà a utilizzare diversi strumenti letali e non. Come l’arco per i tiri a lunga distanza, i kunai per rompere la guardia dei nemici e le bombe fumogene per eluderli. Ci saranno anche altre abilità da imparare ma il game director vuole che siano i giocatori a scoprirle.

I giocatori potranno decidere sul momento il tipo di approccio da adottare, scegliendo se agire come un Samurai oppure come un Ninja. Volendo, ha aggiunto Nate Fox, i due stili potranno essere combinati, potremo infatti usare l’armatura da Samurai e allo stesso tempo usare le bombe fumogene. Volendo possiamo pure combinare parti di armatura, in modo da creare combinazioni interessanti e letali.

Il gioco avrà tre livelli di difficoltà: facile, normale e difficile. Secondo Sucker Punch, a difficile il gioco sarà equo ma allo stesso tempo impegnativo. I giocatori dovranno dare il meglio di se per compiere attacchi straordinari. La difficoltà facile è invece pensata per il giocatore che vuole dedicarsi totalmente all’esplorazione del mondo di gioco.

A differenza di quanto mostrato durante lo State Of Play, il combattimento sarà equamente letale e il gioco sarà tutto tranne che facile. Così come i nemici, anche Jin perirà dopo pochissimi colpi.

Inoltre la salute dei nemici non varierà con l’aumentare della difficoltà, bensì sarà l’abilità di combattimento a migliorare sensibilmente.

Il combattimento mostrato durante la presentazione, ha aggiunto Fox, era giocato da un tester con una certa abilità nel padroneggiare le meccaniche di gioco. Non solo, a quanto pare il protagonista aveva alcune abilità non disponibili dall’inizio del gioco.

Gli sviluppatori hanno notato i commenti riguardo la reazione dei nemici dopo essere stati colpiti da una freccia. Nate Fox ha risposto dicendo che in Ghost Of Tsushima saranno presenti due tipi di archi: l’arco corto e l’arco lungo. Quest’ultimo è sensibilmente più potente e sarà in grado di abbattere i nemici come visto nello State Of Play. Al momento però non sappiamo dunque se questo aspetto verrà rivisto.

Il gioco avrà una meccanica chiamata ‘Determinazione, rappresentata da cerchi nella barra della vita. Essa avrà un’importanza tattica non indifferente, dato che potrà essere usata dal giocatore per sferrare un attacco letale oppure per curarsi. Per attivarla si dovranno premere L2+R2.

Jin, inoltre, è addestrato nell’utilizzo di una sola spada, di conseguenza non potremo impugnarne due. Inoltre lo stile di combattimento di Jin è rapido, efficace e brutale. Nonostante questo, però, in Ghost Of Tsushima non sarà possibile mirare a parti del corpo specifiche, perciò non è scontata la possibilità di decapitare o tagliare in due i nemici.

Per saperne di più sul mondo di gioco, sull’esplorazione e sulla durata di Ghost Of Tsushima, vi invitiamo a leggere questo secondo articolo.

Ghost Of Tsushima verrà lanciato il 17 Luglio 2020, esclusivamente per PlayStation 4. Non ci è dato sapere se il titolo sarà compatibile anche su PlayStation 5, seppur molto probabile. Vi ricordiamo che è possibile prenotare il gioco a prezzo scontato su Amazon.it.

Fonte: PlayStation Blog



Rispondi