Hideo Kojima preoccupato per un futuro solo digitale: i dati potrebbero scomparire

Hideo Kojima

Hideo Kojima è senza ombra di dubbio una delle menti più geniali presenti nel panorama videoludico degli ultimi anni e le sue produzioni hanno sempre mantenuto standard qualitativi decisamente alti facendo appassionare migliaia di giocatori in tutto il mondo.

In una serie di recenti tweet il game designer ha avuto modo di parlare di una sua grande preoccupazione riguardante un futuro in cui il digitale sarà dominante sui supporti fisici. In effetti nel corso degli anni sono state create tecnologie sempre migliori e grazie all’introduzione dei servizi cloud il fisico ha iniziato a perdere popolarità.

Questo ha dato a molti utenti la possibilità di acquistare diversi contenuti come videogames, film e CD direttamente da casa e con la pandemia di COVID il fenomeno si è diffuso in pochissimo tempo, dando al formato digitale sempre più importanza.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

È proprio questo maggior interesse per il digitale che inizia a far preoccupare Kojima che, parlando di CD, lascia trasparire un po’ di tristezza per il futuro abbandono di questo formato: “I CD presto scompariranno. Quando ci penso, continuo a comprarli. Anche se ne ho a tonnellate. Ecco il box set di Tangerine Dream“.

Molto interessanti sono i tweet pubblicati in seguito in cui il fondatore di Kojima Productions ammette di essere timoroso per il futuro e spiega il motivo delle sue paure: “Alla fine, anche i dati digitali non saranno più completamente di proprietà dei singoli individui. Ogni volta che c’è un grande cambiamento o un incidente nel mondo, in un Paese, in un governo, in un’idea, in una tendenza, l’accesso può essere improvvisamente interrotto. Non potremo accedere liberamente ai film, ai libri e alla musica che abbiamo amato. Smetterei di possedere cose. È di questo che ho paura. Non si tratta di avidità

Con il mercato che sta subendo un’inversione di rotta dando grande visibilità al digitale con tanto di console sprovviste di lettori ottici come Xbox Series S e 5 Only Digital, non resta che chiedersi quale sarà il futuro dei dischi a cui molti giocatori sono tanto affezionati e con cui sono cresciuti.

Sapevate invece che è in arrivo la Death Stranding Director’s Cut? Oltre che un comparto grafico rinnovato, in questa nuova edizione saranno introdotte delle nuove missioni in nuove aree della mappa.

Fonte: Hideo Kojima