LG e Xbox Series X: Partnership per godere al meglio dei giochi next-gen su TV OLED

Banner Telegram Gametimers 2

La next-gen è ufficialmente qui tra noi, e quale modo migliore per festeggiare il suo arrivo se non con una speciale partnership? LG e Xbox hanno stretto un accordo per promuovere il gaming alla massima qualità possibile su TV OLED.

Come saprete sia PlayStation 5 che Xbox Series X saranno in grado di raggiungere una risoluzione massima di 4K, un framerate fino a 120fps, e nuove funzionalità che rendono il gameplay ancora più fluido e reattivo il gameplay.

E per questo motivo nasce una collaborazione mirata a garantire il meglio che questa nuova generazione di console avrà da offrire.

2. Caratteristiche degli OLED LG

La scelta ideale per quanto concerne le smart TV è senza alcun dubbio un OLED di ultima generazione. Queste TV sono progettate per sfruttare tutte le nuove funzioni di PlayStation 5 e Xbox Series X, quindi ingresso HDMI 2.1, pannello a 120Hz, e funzioni VRR e ALLM.

In Particolare LG ha messo sul mercato due famiglie di smart TV 4K che vantano un rapporto qualità/prezzo davvero invidiabile e alla portata di tutti. Si tratta delle famiglie LG OLED CX e BX. Andiamo a scoprirne le specifiche tecniche.

Le TV LG OLED CX sono le TV più richieste del momento e coprono un’ampia gamma di esigenze. Sono infatti disponibili nei formati da 48″, 55″, 65″ e 77″.

La più piccola della famiglia è spesso utilizzata anche come monitor secondario dedicato al gaming, grazie all’elevatissima densità di pixel, paragonabile a quella di un monitor Full HD da 24″. Mentre il modello da 55″ è una soluzione ideale per tutte le case, non eccedendo nelle dimensioni e con una cornice sottilissima può trovare posto in qualsiasi salotto.

Tutti i modelli della famiglia CX adottano un pannello OLED 4K a 120Hz con un basso rischio di burn-in rispetto ai display di qualche generazione fa, grazie alle tecnologie sviluppate da LG per preservare i pixel organici nel tempo. La luminosità offerta da queste TV è ottimale, mentre i neri sono assolutamente perfetti perchè gli OLED LG non sono retroilluminati ma ogni singolo pixel genera automaticamente la luminosità necessaria (supportato anche da un sub-pixel di colore bianco).

Il supporto alle funzioni di Variable Refresh Rate e Auto Low Latency Mode consentono di giocare su TV come su un monitor gaming per PC. Infatti gli OLED CX hanno un ritardo di risposta di 1ms come i migliori monitor gaming, garantendo una qualità dell’immagine eccezionale. Mentre le funzioni di VRR e ALLM permettono di avere una input lag minima con video fluidissimi e senza tearing o stuttering.

La famiglia CX offre prestazioni massime anche al di fuori del gaming, grazie all’utilizzo del processore Alpha 9 di ultima generazione che permette di applicare tutti i miglioramenti d’immagine che le fanno prendere letteralmente vita. Il processore consente anche una navigazione e un caricamento delle varie app in tempi rapidissimi.

La famiglia LG OLED BX invece è un compromesso più economico che vuol offrire tutti i vantaggi di una TV OLED a un prezzo ancor più competitivo. Per questo motivo è disponibile nei due formati più richiesti dal mercato, ovvero quelli da 55″ e da 65″.

Il pannello delle LG BX è sostanzialmente lo stesso dell’LG CX, con l’unica differenza che è lievemente meno luminoso. Quindi supporta risoluzione 4K a 120Hz con ritardo di risposta di 1ms. Sono supportate anche le funzioni di VRR e ALLM, per poter giocare con la minor input lag possibile e alla massima fluidità senza problemi di tearing o stuttering.

La principale differenza tra le due famiglie risiede nell’elettronica adottata. La famiglia BX adotta i processori Alpha 7 di vecchia generazione, ma in ambito esclusivamente gaming con le console di nuova generazione la maggior parte delle sue funzioni sono disattivate. Questo consente di abbattere i costi e offrire un prezzo al dettaglio davvero interessante.

LG OLED BX
LG OLED CX