Metal Gear Solid: il gioco mobile che rischiava di andare perduto è stato recuperato

Metal Gear Solid Mobile, datato 2008, rischiava di andare perduto per sempre

Metal Gear Solid Remasterd annunciato al TGS 2022, si torna a Shadow Moses!

La serie ideata da Hideo Kojima non si è mai limitata ai capitoli principali. Numerosi sono gli spin-off di Metal Gear Solid. Dal noto e apprezzato Hack-and-slash action Rising, al bistrattato survival Survive passando per i meno noti Ghost Babel, Ac!d e MGS per Game Boy. Tra questi progetti collaterali ve ne sono alcuni di perfettamente sconosciuti al grande pubblico. Si tratta delle esperienze mobile appannaggio quasi esclusivo del pubblico orientale. Oltre a Metal Gear Touch per Smartphone c’è anche Metal Gear Solid Mobile, titolo del 2008 creduto destinato all’oblio.

Metal Gear Solid Mobile: un utente è riuscito a eseguire il dump da un Motorola V3M

metal gear solid 1998 playstation konami hideo kojima solid snake title

Pubblicato nel 2008 da Konami e sviluppato da Ideaworks 3D. Il gioco ebbe una diffusione ridottissima. Erano pochissimi gli hardware in grado di eseguirlo (tra questi, il Nokia N-Gage, ben lungi dall’essere un successo commerciale). Abbandonato dai suoi sviluppatori, si credeva che il gioco fosse bello che perduto, a meno di non avere uno smartphone su cui fosse già installato.

Utenti di buona volontà, però, sono riusciti a eseguire un dump da un vecchio cellulare – pare un Motorola V3M – e a caricare l’eseguibile (da far girare su emulatori compatibili con Android) su Internet Archive. Il gioco può essere considerato a pieno titolo un Abandonware.

Ambientato tra gli eventi di MGS e MGS2, questa avventura vede il solito Solid Snake impegnato nella solita missione: distruggere un qualche Metal Gear sviluppato in segreto. Non si tratta di un gioco agevole da utilizzare né particolarmente performante, ma può valer la pena dargli una chance anche solo per conoscenza personale.

A proposito della serie: Konami ha da poco ripubblicato i primi capitoli su PC e console moderne con la Master Collection. Del cofanetto, diviso in volumi, è disponibile la prima parte, che abbiamo recensito qui. Si attendono ancora notizie certe su Delta, remake di Snake Eater.

FONTEKrZ