Metaverso: Mark Zuckerberg “la gente ci spenderà centinaia di dollari in contenuti”

mark-zuckerberg-meta-metaverso-facebook

Il patron di Meta ex Facebook è convinto delle potenzialità del Metaverso. Secondo Mark Zuckerberg questa nuova tecnologia attirerà miliardi di persone che, al suo interno, spenderanno “centinaia di dollari per acquistare i contenuti”. Zuckerberg ha raccontato la sua visione in una intervista concessa alla CNBC.

L’obiettivo, racconta Zuckerberg, è quello che il Metaverso arrivi ad avere una propria economia interna stabile e redditizia. Addirittura, dice Mark, nella sua visione, il Metaverso sarà più profittevole di Facebook e Instagram messi insieme. “Il nostro obiettivo è quello di arrivare ad avere circa un miliardo di persone nel metaverso. E prevediamo che ognuna di essa effettui transazioni per centinaia di dollari, sia acquistando beni e contenuti digitali che acquistando oggetti e vestiti virtuali per esprimere la propria personalità. Gli utenti potrebbero essere interessati anche a comprare oggetti per essere più produttivi nella realtà virtuale e aumentata” ha detto nella sua intervista.

Zuckerberg, però, pare consapevole che il suo obiettivo richiederà parecchio tempo. Secondo lui ci vorranno diversi anni prima che il Metaverso raggiunga un numero di persone calcolabile nell’ordine delle centinaia di milioni.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Oltre questo, nella sua intervista Zuckerberg ha raccontato della sua strategia per abbattere l’attuale concorrente: TikTok. Uno dei metodi, dice Zuckerberg, sarà quello di proporre agli utenti più contenuti scelti da IA e algoritmi e non quelli dei contatti e degli amici.

A proposito delle idee di Zuckerberg, si era espresso Reggie Fils-Aime. L’ex dirigente di Nintendo of America si era espresso criticamente sul progetto di un universo digitale. A suo avviso non si tratta di un’idea poi così originale. Al contrario, secondo Fils-Aime, Zuckerberg non è un vero innovatore ma più un imitatore, per quanto bravo. Al momento anche Microsoft sta lavorando ad una sua versione del progetto.

Voi cosa ne pensate? Credete che l’idea di Zuckerberg si realizzerà?

Fonte: CNBC