Netflix potrebbe entrare nel mondo dei videogiochi già nel 2022?

Netflix il colosso di streaming americano, sembra che voglia iniziare a espandersi anche nel mondo dei videogiochi. Un embrionale esperimento venne già fatto in occasione del film di Black Mirror: Bandersnatch dove gli utenti potevano scegliere la progressione dei vari eventi. A dirci di queste intenzioni di Netflix sono alcuni rapporti degli ultimi giorni, che indicano come la piattaforma starebbe valutando l’inserimento di un pacchetto giochi per i propri abbonati.

Già la settimana scorsa era arrivata la notizia di come Netflix stesse cercando un dirigente per espandersi nel campo dei videogiochi, notizie di The Information che aveva pubblicato questo rapporto lo scorso venerdì. Il modello che la società starebbe cercando di seguire non è molto diverso da quello di Apple Arcade.

In un rapporto pubblicato lunedì, tuttavia, Axios ha condiviso ulteriori dettagli. Una fonte di Axios ha affermato di immaginare questo nuovo servizio Netflix che sarà offerto ai propri abbonati, come “un Apple Arcade più piccolo” che includerebbe sia giochi di proprietà intellettuale di Netflix che altri commissionati a studi indie esterni e che potrebbe vedere la luce nel 2022.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Netflix ha molte serie TV basate su videogiochi, quindi non sarebbe da escludere che potremmo vedere giochi collegati alle serie TV di loro produzione come Castlevania, Resident Evil e The Witcher o addirittura potremmo vedere prodotti che nascono come videogiochi Netflix per poi diventare seguiti o spin off sottoforma di serie TV o animata.

In passato Netflix aveva già provato ad entrare nel mondo dei videogiochi con un progetto segreto in collaborazione con Telltale Games basato su The Stranger Things, ma che non ha mai visto la luce. Non sappiamo ancora se sarà un servizio che ci permetterà di giocare via download dei contenuti, via streaming o entrambe le cose e per quali dispositivi sarà compatibile. Certo è che Netflix potrebbe realmente mettere su un servizio non dissimile da Apple Arcade o da Xbox Game Pass. Sarà solo da vedere quando verrà data un’ufficialità e presentato il progetto.

E voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere, come sempre, nei commenti.

Fonte: The Verge