Outlast II: 6 cose che dovreste sapere prima di giocarci

Ancora un po’ di giorni e il tanto atteso survival horror di Red Barrels tornerà a spaventare migliaia di giocatori. Outlast II è ormai alle porte: il gioco sarà ambientato nello stesso mondo e si posizionerà sulla stessa timeline del suo predecessore, ma non ha nulla a che spartire con quanto raccontato nel 2014. A distanza di tre anni gli sviluppatori mettono sul piatto una storia tutta nuova, ponendo i giocatori davanti un’esperienza al cardiopalma che getta le basi sulle meccaniche collaudate del primo capitolo. In queste pagine abbiamo quindi voluto fare una sorta di recap, riportando tutto ciò che dovreste sapere prima di giocare Outlast II.

1Nascondetevi in fretta!

Il nuovo gioco horror – come il precedente, d’altronde – appartiene a quel sottogenere che potremmo definire hide-and-run (nasconditi e corri), dal momento che le aberrazioni con cui avremo a che fare nel corso dell’avventura ci daranno la caccia come veri segugi. Vista l’inaccessibilità ad armi di qualunque tipo, il protagonista si troverà costretto a doversi accucciare sotto i letti, chiudersi negli armadietti, infilarsi in qualche barile e via dicendo, a meno che non desideri morire brutalmente.

Indietro

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.